San Camillo De Lellis/ Video, il 14 luglio si celebra il patrono di Bucchianico

- Matteo Fantozzi

San Camillo De Lellis, video: il 14 luglio si celebra il patrono di Bucchianico. La vita e le sue opere. Tutti gli altri Beati della giornata di oggi.

san camillo de lellis 2019 iconografia
San Camillo De Lellis

San Camillo De Lellis come ogni anno si celebra il 14 luglio. Il Beato nasce a Bucchianico il 25 maggio 1550. La sua famiglia si trovava da svariati anni al servizio dell’Imperatore Carlo V. Aveva l’opportunità di avere una vita agiata ma scelse, invece, il vagabondaggio. Si arruolò nell’esercito e si dedicò al gioco e ai sollazzi. A un certo punto però si trovò a dover chiedere le cure per un’ulcera al piede all’Ospedale San Giacomo degli Incurabili a Roma. Qui erano a conoscenza del suo vizio del gioco e decisero di rifiutargli le cure. A quel punto fu anche congedato e perse tutte le risorse guadagnate giocando. Solo e senza averi si mise a mendicare per le strade cercando un lavoro. Finalmente trovò un lavoro come manovale presso il Convento dei Cappuccini di Manfredonia.

Fu durante l’esecuzione dei lavori che si convertì alla fede cattolica e decise che doveva diventare anche lui frate. Mise la sacra veste di frate cappuccino ma poi si trovò ad affrontare un momento grave per la sua salute. L’ulcera al piede, infatti, era ricomparsa. Andato nuovamente presso l’ospedale San Giacomo degli Incurabili si ritrovò ad essere rifiutato nuovamente. In quella situazione maturò l’idea di diventare infermiere e assistere i bisognosi sotto la guida di San Giacomo degli Incurabili. Il personale medico dell’epoca era per gran parte molto rozzo, Camillo decise di impegnarsi a fondo e dedicarsi agli studi in modo da poter fondare un ordine di assistenza ai malati, l’Ordine dei chierici regolari ministri degli infermi, detti poi i Camillani. Camillo morì il 14 luglio 1614 e tutt’oggi questo si considera il suo giorno.

San Camillo De Lellis, il patrono di Bucchianico

Ogni 14 luglio a Bucchianico si svolge una celebrazione solenne per San Camillo De Lellis. I festeggiamenti iniziano con la processione che parte dal rione della Castellara e arrivano fino al santuario dedicato proprio al Santo. Ogni anno alla processione prendono parte anche tanti bambini vestiti secondo tradizione con una tunica bianca e una croce rossa. Alla fine delle celebrazioni religiosi si organizzano sagre ed esposizioni locali di alcune delle prelibatezze del luogo, principalmente arrosti di carne e salumi.

In provincia di Chieti in Abruzzo si trova Bucchianico, il paese di San Camillo De Lellis che oggi lo ha adottato come patrono. Il paesino ospita oggi solo 5.000 abitanti e conserva aspetti interessanti legati a storia e culto del Santo. In particolare, qui si trova il Santuario di San Camillo del Lellis, una struttura in arte barocca che conserva il simulacro del Santo e i dipinti che ripercorrono poi la sua vita. Tra gli altri edifici religiosi degni di nota c’è la Chiesa di Santa Chiara, dove sono custoditi i dipinti di Cascella.

Altri Beati celebrati il 14 luglio

In occasione del 14 luglio sono celebrati anche altri Santi e Beati, come la Beata Angelina da Montegiove, detta anche da Marsciano, da Corbara o Foligno, Beato Michele Ghebre, San Marchelmo, Beato Riccardo Langhorne, Sant’ Ottaziano di Brescia e San Vincenzo Madelgario.

Video, la vita di San Camillo De Lellis



© RIPRODUZIONE RISERVATA