SAN LUDOVICO (LUIGI IX)/ Video, il patrono della Francia: le sue spoglie in Sicilia

- Matteo Fantozzi

San Ludovico (Luigi IX), celebrato quest’oggi, 25 agosto, dalla Chiesa: morì oggi nel 1297 in quel di Tunisi. Le sue spoglie anche in Sicilia

san ludovico 2019 iconografia 640x300
San Ludovico

La Chiesa celebra oggi, 25 agosto, San Ludovico, il patron di Francia. In origine Luigi IX, re di Francia, fu la madre a inspirargli l’amore alla virtù e un grande orrore al peccato, come ricorda Positanonews.it: «Figliuol mio – le parole che la regiona Bianca di Castiglia era solita ripetere al figlio – vorrei piuttosto vederti morto, anziché macchiato di un sol peccato mortale». Una frase che di fatto segnò la vita del futuro re di Francia, che decise appunto di seguire in maniera rigida questi dettami. Quando in maggiore età venne consacrato e incoronato re di Francia, visse la consacrazione non come una cerimonia, ma come un impegno ed un obbligo verso Dio, di modo da far regnare Gesù Cristo nei suoi stati. Morì a Tunisi il 25 agosto del 1270, dopo essere colpito da un’epidemia durante una campagna, e in punto di morte proferì le parole «Entrerò nella tua casa, o Signore, ti adorerò nel tuo tempio santo e glorificherò il tuo nome». Fu santificato nel 1297 con il nome di San Ludovico e San Luigi dei francesi, e al momento le sue spoglie si trovano nella cattedrale di Monreale, in Sicilia, nonché nella basilica di Saint-Denis in Francia. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SAN LUDOVICO (LUIGI IX), VIDEO, IL 25 AGOSTO SI CELEBRA IL PATRONO DELLA FRANCIA

San Ludovico, passato alla storia come Luigi IX Re di Francia, resse il suo regno secondo precisi canoni della dottrina cristiana. Come ogni anno si celebra il 25 agosto, andiamo a scoprire qualcosa di più sulla sua figura. Il suo operato fu mosso dai più alti principi cristiani che lo portarono agli onori degli altari. Dietro tutto questo ci fu la fervente preghiera di una madre che, vocata al culto della Vergine Immacolata, si adoperò affinché il disegno di Dio e della beata Vergine si mettessero in atto. Si deve, soprattutto a lei, se S. Ludovico, diventato Re Luigi IX di Francia, fece della nazione una delle più cristiane d’Europa. Tra le sue attività quotidiane c’erano la recitazione degli Uffizi della Santa Vergine, il sostegno ai poveri e agli ammalati e la cura dei più bisognosi. S.Ludovico fu destinato a diventare il Re di Francia. Nato nel il 25 aprile 1214 si trovò a diventare re dopo la morte del fratello primogenito nel 1218 e di suo padre, Re Luigi VIII di Francia, nel 1226. Quest’ultimo dispose che la moglie Bianca di Castiglia si occupasse della reggenza del trono di Francia, fintanto che il figlio avesse raggiunto la maggiore età per governare.

Il ruolo di Bianca fu determinante. Ella recitava costantemente il rosario con altre persone di corte affinché il figlio diventasse un re degno del trono di uno stato cristiano. Per l’istruzione del figlio chiamò i migliori teologi e i migliori insegnanti. Le sue preghiere vennero ascoltate tanto che S.Ludovico, Luigi IX Re di Francia, divenne supremo vigilante di verità cristiane e giustizia. Durante il suo regnò mitigò gli eccessi del feudalesimo che ponevano ampi poteri nelle mani di pochi uomini. Riformò il concetto di giustizia: abolì l’ordalia e la vendetta privata, introdusse il ricorso alla presunzione di innocenza e ridusse il ricorso alla tortura. Dopo essersi ammalato gravemente, rese grazie per la sua guarigione promettendo in voto la partecipazione alla Settima Crociata. Purtroppo, i risultati non ebbero l’esito sperato tanto da indurre S. Ludovico a credere che la colpa fosse dovuta ai corrotti costumi del regno. Quindi, al suo ritorno, varò delle leggi per punire chi si macchiava di blasfemia, prostituzione, usura e gioco d’azzardo. Nel 1270, partecipò all’Ottava Crociata ma si ammalò gravemente e perì a causa di una malattia non ben identificata. S. Ludovico, Luigi IX Re di Francia, venne canonizzato l’11 agosto 1297 col nome di San Luigi dei francesi.

San Ludovico, feste e sagre dedicate al patrono della Francia

La festa liturgica di San Ludovico si celebra il 25 agosto. La città di Séte, ogni anno, in questo giorno è animata da festeggiamenti in onore del Santo. La competizione è il fulcro della festa: giostre nautiche, gare e regate richiamano ogni anno milioni di turisti. La gara di nuoto è molto popolare. I festeggiamenti si concludono con fuochi d’artificio, canti e balli. Fenestrelle, in provincia di Torino, custodisce la parrocchia in onore a Luigi IX che è il patrono della piccola cittadina. Lo stesso giorno viene organizzata una festa religiosa e popolare con riti religiosi e degustazione di prodotti tipici piemontesi. Giochi di origine contadina si susseguono durante il giorno per allietare grandi e piccini. Interessante è il gioco della pastasciutta che prevede di mangiare dal piatto con le mani legate.

San Ludovico, ovvero Luigi IX Re di Francia che si ricorda il 25 agosto è patrono della Francia. Il paese è uno dei più interessanti al mondo. Il patrimonio artistico, culturale e naturali è tra i più ricchi al mondo. Un viaggio in Francia è un’esperienza straordinaria che farà toccare con mano secoli di storia attraverso testimonianze come castelli, chiese, abbazie e musei.

Tutti gli altri Beati di oggi

Il 25 agosto insieme a San Ludovico si festeggiano anche altri Santi e Beati: San Patrizia di Costantinopoli Vergine, San Giuseppe Calasanzio Sacerdote, S. Genisio di Arles Vescovo e Martire e San Genisio di Roma Martire.

Video, la vita del Beato



© RIPRODUZIONE RISERVATA