La tartaruga aliena / Video, ha il guscio molle e il naso a proboscide: catturata sul Lago di Garda

- Matteo Fantozzi

La tartaruga aliena, video: l’animale ha il collo allungato, il guscio molle e il naso a proboscide. È stata avvistata e catturata sul Lago di Garda. Originaria di Cina, Taiwan e Vietnam.

tartaruga
La tartaruga aliena

Sul Lago di Garda è stata avvistata e catturata una tartaruga aliena, così chiamata perché davvero molto particolare. Infatti ha una sorta di naso a proboscide, il guscio decisamente molle e il collo allungato. Una combinazione che ci mostrano un animale decisamente particolare e che sembra uscire da un film di fantascienza di Ridley Scott. I carabinieri del Nucleo Cites hanno recuperato la tartaruga in questione proprio sul Lago di Garda e solo successivamente l’hanno consegnata al Parco Natura Viva di Bussolengo che si trova nella provincia di Verona. Si tratta sicuramente di una tartaruga davvero molto particolare, che si muove in maniera atipica e molto più rapidamente di quella a noi nota. Si sta cercando di capire ancora con precisione quale sia il suo habitat naturale. Staremo a vedere se verranno effettuati anche ulteriori studi in merito che possano chiarire ulteriori particolari in merito. Clicca qui per il video.

UNA SPECIE ALIENA IN EUROPA

La tartaruga dal guscio molle rinvenuta sul Lago di Garda ha scatenato la curiosità dei più. Si tratta ovviamente di una specie molto rara che è alinea in Europa, originaria di Cina, Taiwan e Vietnam. Si presume, come ribadito dal portale de La Repubblica, che si tratti di un esemplare comprato all’estero e poi lasciato scorazzare proprio nel lago in questione. Il nome scientifico di questa tartaruga è “Pelodiscus sinensis” e fa parte della famiglia dei Trionichidi. Di solito si presenta in medio-piccole dimensioni e il suo carapace raggiunge i 250 millimetridi lunghezza, nei maschi è anche più piccolo arrivano ai 180. E’ di forma ovale e ha anche una splendida cresta marginale. Varia anche nel colore passando dal marrone all’oliva e al verde. Il guscio le permette di rimanere immersa in acque basse, riuscendo a respirare tenendo fuori il muso e le narici a forma tubolare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori