SOLANGE, PARLA L’AMICO CHE HA RITROVATO IL CADAVERE/ “Non rispondeva più al telefono”

- Silvia Polvere

Ieri la notizia della scomparsa del famoso sensitivo. Parla l’amico Nicola Rossi che era con i vigili del fuoco nel momento in cui hanno fatto irruzione nell’abitazione

solange rai 640x300
Solange, Rai

Il corpo di Solange, il famoso sensitivo, è stato trovato privo di vita ieri dai vigili del fuoco che hanno fatto irruzione nella sua abitazione. Da diversi giorni Solange, al secolo Paolo Buccinelli, non rispondeva più al telefono, con grande preoccupazione dei suoi amici. A dare l’allarme alla fine è stato Nicola Rossi, direttore dell’emittente televisiva toscana 50 Canale presso cui lavorava il sensitivo. Era presente al momento in cui i vigili del fuoco hanno sfondato la porta per entrare nella casa di Solange, a Mortaiolo, in provincia di Livorno.

“Paolo era sul divano ormai privo di vita. È stato doloroso vederlo così”. Nicola Rossi, insieme alla collega Francesca Vallini, è stato anche l’ultima persona a vedere vivo Solange prima che morisse. È ormai chiaro che ad uccidere il famoso personaggio televisivo sono state problematiche legate al diabete. In precedenza non c’erano state avvisaglie dei suoi problemi di salute, se non uno uno svenimento che nei giorni scorsi, dopo un controllo medico, era stato derubricato come un semplice calo glicemico.

IL CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI SOLANGE

La morte improvvisa del famoso sensitivo ha destato sgomento e tristezza tra i suoi colleghi della televisione e nel mondo del web. “Avevo provato a chiamarlo e non mi aveva risposto. All’inizio avevo pensato al peggio, avendolo sentito un pò giù avevo temuto si fosse tolto la vita. Invece, anche se il dolore resta, mi ha confortato sapere che si è trattato di un malore. Anche perché, conoscendolo, avrebbe lasciato delle pagine, un biglietto, una testimonianza. Il mio sospetto è che Solange abbia avuto un malore ma che non abbia voluto chiedere soccorso e si sia lasciato andare. Fa tristezza vedere che sia morto così in solitudine”, ha dichiarato Vladimir Luxuria a Fanpage.
Non si sapeva molto dei problemi di salute di Solange, se non che da qualche anno era un po’ meno presente in televisione. “Dopo la morte della mamma si era isolato – ha raccontato al Corriere della Sera Massimiliano Simoni, responsabile nazionale Teatro e Spettacolo di Fratelli d’Italia – ma non credo avesse problemi economici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA