Sondaggi politici/ FdI al 23,6% Pd al 21,8%. In calo Lega e M5s

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di SWG: Forza Italia di Silvio Berlusconi sale al 7,4%, stabile Italia Viva di Renzi

sondaggi politici I leader di Pd e FdI, Enrico Letta e Giorgia Meloni (LaPresse)

Nuovo appuntamento con i sondaggi politici di SWG per Tg La7, con i dati sull’orientamento di voto aggiornati al 4 luglio. In vetta alla classifica troviamo ancora una volta Fratelli d’Italia: il partito di Giorgia Meloni guadagna lo 0,2% e si attesta al 23,6%. Stesso rialzo per il Partito Democratico: i dem di Enrico Letta passano dal 21,6% al 21,8%. Terzo posto per la Lega: il Carroccio di Matteo Salvini perde lo 0,4% e scende al 14,3%.

I sondaggi politici di SWG per Tg La7 segnalano il ribasso del Movimento 5 Stelle: i pentastellati di Giuseppe Conte sono quotati all’11,2%, -0,3% rispetto alla precedente rilevazione. Forza Italia di Silvio Berlusconi passa dal 7,2% al 7,4%. La federazione formata da Azione e +Europa è data al 5,2% (-0,1%), mentre guadagnano terreno sia Sinistra Italiana (2,7%), sia Verdi (2,6%). MDP Articolo 1 è al 2,5% (-0,1%), mentre Italia Viva di Matteo Renzi è stabile al 2,4%. Chiudono la graduatoria Italexit con Paragone al 2,2% (=) e le altre liste (totale 4,1%).

SONDAGGI POLITICI: I DATI DI TP

Torniamo adesso ai sondaggi politici di Termometro Politico, incentrati sulle coalizioni al voto nel 2023. C’è grande frammentazione nel giudizio degli italiani: tre intervistati su dieci (30,3%) credono che ci sarà un centrosinistra (Pd-M5s-Sinistra I./Verdi e altri) contrapposto al centrodestra (Lega-FdI-Forza Italia e altri) e al centro (Azione, +Europa, Italia Viva). Per il 23,1%, invece, ci sarà un campo largo formato da centrosinistra e centro contrapposto al centrodestra. Per l’11,1% ci sarà un’alleanza di centrosinistra tra Pd e Centro contrapposta al centrodestra, e il Movimento 5 Stelle da solo. Per il 7,3% ci sarà un centrosinistra contrapposto a un centrodestra diviso, fatto solo di FdI e Lega, mentre Forza Italia andrà con il centro. Per l’8,8% ognuno andrà per conto suo perché si tornerà al proporzionale, mentre per il 7,7% nessuno di questi schemi: vi saranno altre configurazioni. Il restante 11,7% ha preferito non rispondere al quesito.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Sondaggi politici

Ultime notizie