Sondaggi politici/ Guerra in Ucraina: 60,8% degli italiani non gradisce operato Nato

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, la supermedia di Youtrend: Fratelli d’Italia guadagna l’1,2 per cento, in calo Pd e Lega

sondaggi politici
Vertice Nato-G7 su guerra in Ucraina (LaPresse, 2022)

Sorride solo Giorgia Meloni per la supermedia di sondaggi politici firmata da Youtrend per Agi. Fratelli d’Italia è l’unico partito della zona alta a guadagnare terreno, per la precisione l’1,2 per cento: il movimento d’opposizione si attesta al 22,4%. Brutte notizie per il Partito Democratico: i dem di Enrico Letta passano dal 21,2% al 21%.

La supermedia dei sondaggi politici di Youtrend stima anche la Lega in calo: il Carroccio di Matteo Salvini perde lo 0,4% e scende al 15,6%. Il Movimento 5 Stelle si attesta al 13%, -0,2% rispetto alla precedente rilevazione, mentre Forza Italia è in ribasso dello 0,4%: gli azzurri di Silvio Berlusconi sono quotati all’8,3%. La federazione Azione/+Europa sale al 4,5% (+0,1%), mentre Italia Viva di Matteo Renzi guadagna lo 0,2% e sale al 2,5%. In fondo alla classifica troviamo Italexit con Paragone al 2,2% (-0,1%), Verdi al 2% (=), Sinistra Italiana al 2% (+0,2%) e Articolo 1 – MDP all’1,8% (+0,1%).

SONDAGGI POLITICI: I DATI SULLA CRISI IN UCRAINA

Passiamo adesso ai sondaggi politici di Index Research per Piazzapulita legati alla crisi tra Russia e Ucraina. L’istituto ha chiesto agli italiani un giudizio sull’invio di armi a Kiev da parte del governo italiano. Il 45,8% degli intervistati è contrario, mentre il 37,7% è favorevole. Il restante 16,5% ha preferito non rispondere al quesito.

Index Research ha poi chiesto un giudizio sull’operato del premier Mario Draghi. Quasi un italiano su due, il 49,8%, gradisce poco o per nulla l’operato del capo del governo. Di parere contrario il 39,4%. Il restante 10,8% non sa o non indica.

Molta più condivisione per quanto riguarda i sondaggi politici di Index Research sulla Nato. Più di sei italiani su dieci, il 60,8%,non gradiscono l’operato della Nato sulla crisi in Ucraina. Il 25,4% ha un’opinione molto o abbastanza positiva, mentre il restante 13,8% non ha risposto al quesito.





© RIPRODUZIONE RISERVATA