Sondaggi politici/ Lega al 21,7%, boom FdI: +1,1%. Coprifuoco: 66% per slittamento

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di BiDiMedia: il Partito Democratico sale al 20%, +0,6% per il Movimento 5 Stelle. Giù Renzi e Calenda

sondaggi politici
Matteo Salvini, Lega (LaPresse, 2020)

Salvini ancora in calo, bene Meloni e Conte: questo un primo assaggio dei sondaggi politici di BiDiMedia. Secondo quanto raccolto dal celebre istituto, la Lega si conferma primo partito d’Italia ma deve fare i conti con un calo dello 0,8%: il Carroccio si attesta al 21,7%. Piccolo passo in avanti del Partito Democratico: i dem di Enrico Letta passano dal 19,8% al 20%.

I sondaggi politici di BiDiMedia registrano un’importante crescita di Fratelli d’Italia: il partito di Giorgia Meloni è in rialzo dell’1,1% e si attesta al 17,8%. Bene anche il Movimento 5 Stelle: i grillini guadagnano lo 0,6% e si portano al 15,1%. Forza Italia scende al 7,5% (-0,3%), mentre tra i partiti minori di Centrosinistra annotiamo un calo generale: Azione di Calenda al 2,8% (-0,2%), Italia Viva di Renzi al 2,2% (-0,5%) e Sinistra Italiana al 2% (-0,2%).

SONDAGGI POLITICI: I DATI SU COPRIFUOCO E ASTRAZENECA

Passiamo adesso ai sondaggi politici legati a due tra i temi più divisivi degli ultimi giorni. Partiamo con i dati di Ipsos per Di Martedì a proposito del vaccino Astrazeneca. E non mancano le sorprese: più di un italiano su due accetterebbe il farmaco anglo-svedese senza problemi, per l’esattezza, il 52%, ma è parecchio elevata la quota dei contrari. Il 40% infatti preferirebbe aspettare qualche settimana per poter avere un vaccino Pfizer o Moderna. Il restante 9% ha preferito non rispondere. Passiamo adesso ai sondaggi politici di Emg per Cartabianca che accendono i riflettori sul coprifuoco: la netta maggioranza degli italiani chiede lo slittamento dell’orario di restrizione alla circolazione. Entrando nel dettaglio, il 66% è d’accordo con lo spostamento del coprifuoco alle 23 o addirittura alle 24, mentre il 28% è di parere contrario. Il restante 6% ha preferito non rispondere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA