Sondaggi politici/ Movimento 5 Stelle ai minimi storici: scivola al 13%

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto: il 65% degli italiani non ha fiducia nel Governo giallorosso, ma il 39% dà fiducia al premier Conte. Cinque Stelle in caduta libera

salvini ue coronaivurs
Matteo Salvini, Lega (LaPresse, 2020)

I sondaggi politici di oggi, mercoledì 19 febbraio 2020, regalano una nuova sorpresa, se tale può essere definita: la discesa del Movimento Cinque Stelle negli indici di gradimento degli italiani è cosa ormai nota, ma i dati emersi dalle analisi targate SWG rappresentano di fatto il punto più basso della storia del partito pentastellato. Si parla, infatti, di un 13% delle preferenze, esattamente lo stesso dato che si registrò nel 2012-2013, prima dell’inatteso boom dei grillini. Per quanto concerne la situazione delle altre forze politiche, rimane sostanzialmente stabile il PD (20,6%), mentre la Lega, secondo SWG, a differenza di quanto asserito dagli altri istituti, non perde terreno e guadagna addirittura lo 0,2% dei consensi, portandosi così al 32,4% complessivo. Avanza anche Fratelli d’Italia (mezzo punto in più e 11,3% raggiunto), scende Forza Italia (5,1%). Italia Viva di Matteo Renzi si attesta al 4,2%, mentre tocca il 3% Azione, attuando il sorpasso ai danni di Sinistra e MDP, fermo al 2,9%. Gradimenti del 2,3% per i Verdi e dell’ 1,9% per +Europa. Stabile all’1,2% Cambiamo!. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

SONDAGGI POLITICI: CENTRODESTRA AL 47,3%, FLOP CINQUE STELLE

I sondaggi politici di Ixè per Cartabianca non lasciano spazio a dubbi: il Centrodestra sarebbe di gran lunga la prima coalizione del Paese. Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia uniti valgono il 47,3%, quasi 10 punti percentuali in più rispetto alle attuali forze di Governo. Da non sottovalutare il dato degli indecisi e del non voto, un bacino che corrisponde al 38,8% dell’elettorato italiano. Passiamo ora a temi strettamente economici, legati all’Iva, grazie ai sondaggi realizzati da Ipsos per Di Martedì: per il 45% degli italiani non ci sarà alcun aumento dell’Iva nei prossimi mesi o con la prossima manovra. Il 38% la pensa diversamente, mentre il 17% non sa o non indica. Quanti italiani, invece, accetterebbero un aumento dell’Iva in cambio della riduzione Irpef? Il 55% si è scagliato contro questa ipotesi, mentre il 27% sarebbe pronto a dire sì. Il restante 18% non sa o non indica. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

SONDAGGI POLITICI: LEGA IN FLESSIONE, CRESCONO PD E FDI

La crisi di Governo è alle porte, Renzi è pronto ad annunciare la rottura con M5s, Pd e LeU: situazione più caotica che mai, ma cosa ne pensano gli italiani? I sondaggi politici di Ixè per Cartabianca disegnano uno scenario ben preciso sul pensiero degli elettori, che premiano ancora una volta la Lega di Matteo Salvini: seppur in calo, il Carroccio si attesta primo partito con il 27,5% dei consensi. Subito dietro troviamo il Partito Democratico: i dem di Nicola Zingaretti sono in crescita dello 0,4% e si attestano al 20,5%. Stabile il Movimento 5 Stelle al 14,9%, mentre prova a mettere la freccia Fratelli d’Italia: il partito guidato da Giorgia Meloni è in crescita esponenziale ed i sondaggi politici lo quotano al 12,9%, in crescita di altri 0,2 punti percentuali. Forza Italia passa al 6,9%, registrando un +0,2%, mentre Italia Viva non sorride: il partito di Matteo Renzi cala di 0,2% e passa al 3%. Troviamo infine La Sinistra al 3,2%, Europa Verde all’1,8%, Azione all’1,4% e Cambiamo! Allo 0,7%.

SONDAGGI POLITICI, GRADIMENTO LEADER E GOVERNO

Continuiamo il nostro viaggio tra i sondaggi politici e passiamo ora al gradimento dei leader, che presenta uno scenario pressoché identico a quello di sette giorni fa. Il 39% dà fiducia al premier Conte, in crescita nonostante le tensioni tra le forze di maggioranza, mentre al secondo posto troviamo ancora Giorgia Meloni al 33%. Medaglia di bronzo per Matteo Salvini al 33%, seguito a ruota da Nicola Zingaretti (27%), Silvio Berlusconi (18%), Luigi Di Maio (19%) e Matteo Renzi (13%). Se il presidente del Consiglio gode della stima di molti italiani, lo stesso non si può dire del Governo giallorosso: i sondaggi politici di Ixè per Cartabianca non lasciano spazio a multi dubbi, gli elettori non hanno fiducia nella maggioranza formata da M5s, Pd, LeU e – almeno per adesso – da Italia Viva. Il 38% ha ammesso di avere poca fiducia, mentre il 27% non ne ha nessuna: un 65% che suona da campanello d’allarme. Solo il 6% ha fiducia nel Conte-bis, mentre il 29% ha dichiarato di avere abbastanza fiducia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA