Sondaggi politici/ Lega sale al 23,5%, tracollo Pd: superato da M5s (con Conte) e Fdi

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto: Forza Italia in crescita, flop Italia Viva. Il partito di Matteo Renzi è al 2,5%. Bene +Europa

sondaggi politici
Delegazione Pd: Nicola Zingaretti, Graziano Delrio, Andrea Marcucci e Andrea Orlando (LaPresse, 2021)

Arrivano interessanti aggiornamenti dai sondaggi politici di Swg per Tg La7. Come ricostruito dal noto istituto, la Lega si conferma primo partito del Paese: il Carroccio di Matteo Salvini passa dal 23,4% al 23,5%. Clamorosi aggiornamenti arrivano subito dietro: il Partito Democratico passa dal secondo al quarto posto, scavalcato da Movimento 5 Stelle e Fratelli d’Italia dopo le dimissioni del segretario Nicola Zingaretti

Il M5s, che può contare sulla leadership di Giuseppe Conte, guadagna l’1,4% in una settimana e sale al 17,2%. Lieve passo indietro per FdI, che comunque sorpassa i dem: il partito di Giorgia Meloni è quotato al 16,8%. Il Pd perde quasi il 2%: dal 18,5% al 16,6%. Percentuali choc. Forza Italia sale dello 0,1% e si attesta al 7%, mentre tra i partiti minori di Centrosinistra troviamo Azione al 3,7% (-0,2%), Sinistra Italiana al 3% (+0,3%) e Italia Viva al 2,5% (-0,3%). +Europa è quotata al 2,3% (+0,3), mentre Verdi e Mdp Articolo 1 sono dati al 2,1%, entrambi in rialzo dello 0,2%.

SONDAGGI POLITICI: IL GRADIMENTO DEI MINISTRI

I sondaggi politici di Swg hanno fatto scattare l’allarme in casa Partito Democratico, mentre torna a sorridere il Movimento 5 Stelle dopo mesi di ribassi esponenziali. Il Centrodestra resta prima coalizione del Paese in caso di ritorno alle urne, ben distante dall’alleanza giallorossa. Passiamo adesso ai sondaggi politici di Euromedia che hanno acceso i riflettori sulla squadra di ministri del governo Mario Draghi. Il ministro più apprezzato è Marta Cartabia, sostenuta dal 40,5% degli italiani. Subito dopo troviamo Giancarlo Giorgetti, titolare del Mise, con il 39,5%. Poi ci sono il ministro dei Bei e delle Attività Culturali Dario Franceschini con il 39,2%, tallonato da un altro tecnico: parliamo di Vittorio Colao, titolare dell’Innovazione tecnologica e della transizione digitale, con il 38,1%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA