Sopraelevata Genova, cadono calcinacci in città/ Denuncia M5s “mezzi troppo pesanti”

- Niccolò Magnani

Genova, cadono calcinacci dalla Sopraelevata: denuncia M5s “troppi mezzi pesanti e mancanze di controlli”. L’intervento dei Vigili del Fuoco

genova_sopraelevata_2018
Genova, Sopraelevata

Cadono calcinacci a Genova dalla Sopraelevata, la storica strada che attraversa praticamente tutta la riviera del capoluogo ligure: un simbolo – come lo era il Ponte Morandi – e che soffre da danni di diversi problemi infrastrutturali come evidenziano purtroppo le notizie di queste ultime ore. La strada a scorrimento veloce del centro di Genova (posta a un livello elevato rispetto alla sede stradale ordinaria che congiunge il quartiere della Foce al casello autostradale di Genova Ovest) ha visto cadere alcuni calcinacci in cemento al passare del traffico regolare del mattino: come riporta l’Agenzia Ansa, il distacco si è verificato poche ore fa e i Vigili del Fuoco sono subito intervenuti per cercare di mettere in sicurezza l’area sottostante la parte della Sopraelevata danneggiata. «Per consentire l’intervento dei vigili del fuoco è stata chiusa la strada sottostante provocando qualche disagio per il traffico tra le strade confluenti la rotonda in questione»; dopo l’intervento dei Vigili comunque il disagio è stato tolto e l’area “pericolante” è stata sostituita con supporti affidabili e di nuova costruzione. Resta però l’ennesimo intervento del genere in questi anni con una Sopraelevata che è divenuta tra le opere infrastrutturali maggiormente messa nel “mirino” dei controlli dopo la caduta del ponte di Genova il 14 agosto 2018.

DENUNCIA M5S SULLA SOPRAELEVATA DI GENOVA

«Non imparare dal passato è una cosa grave. Non imparare dal sacrificio di 43 persone lo è ancora di più. La Sopraelevata Aldo Moro perde pezzi e viene comunque usata da mezzi troppo pesanti: un Ducato o un SUV come ne circolano tanti, ad esempio, pesano oltre 2,5 tonnellate!», è la prima parte della denuncia pubblica fatta dal capogruppo regionale Alice Salvatore e il capogruppo al Comune di Genova Luca Pirondini del Movimento 5 Stelle dopo la caduta di calcinacci sulla Sopraelevata. Mezzi troppo pesanti e mancanza di controlli affidabili negli scorsi anni, l’attacco dei 5Stelle è fortissimo: «Ricordiamo che il peso massimo sopportabile dalla Sopraelevata per singolo mezzo è di 2,5 tonnellate, vale a dire poco più di un SUV di medie dimensioni a vuoto. Basta poi un normalissimo furgone carico, per sorpassare di molto il tonnellaggio consentito di 2,5 tonnellate», rilanciano i due capogruppo grillini. Va anche aggiunto che dopo il crollo del Ponte Morandi non sono stati pochi i camion che, sbagliando strada dopo la deviazione obbligatoria sull’A10, finivano – e finiscono ancora oggi – sulla strada Aldo Moro aumentando traffico e passaggi di mezzi più pesanti del consueto traffico cittadino. Un possibile modo per ridurre il traffico in Genova potrebbe essere dato dall’apertura definitiva della Gronda, il quale progetto proprio in questi giorni è stato ulteriormente criticato dallo stesso Movimento 5 Stelle che oggi rivendica la giusta soluzione del “caso” Sopraelevata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA