Stephanie Niznik è morta/ La Nina Feeney di Everwood aveva 52 anni

Lutto nel mondo dello spettacolo, Stephanie Niznik è morta a soli 52 anni: non sono state rese note le cause del decesso dell’attrice.

Stephanie Niznik
Stephanie Niznik

Stephanie Niznik è morta, lutto nel mondo dello spettacolo: l’attrice nata a Bangor è deceduta all’età di 52 anni, anche se non sono state ancora rese note le cause. Come riporta Variety, il decesso risalirebbe allo scorso 23 giugno 2019, con la famiglia che non ha voluto far trapelare la notizia prima. Nota al grande pubblico per aver vestito i panni di Nina Feeney nella fortunata serie televisiva Everwood, la Niznik vanta anche delle apparizioni in film di successo come Star Trek: Insurrection e Exit to Eden. Una carriera divisa tra cinema e televisione, con l’ultima apparizione sul grande schermo che risale al 2009 con il lungometraggio The Twenty. Ma, come già accennato, la popolarità l’ha raggiunta nel 2002 con Everwood: 82 episodi per quattro anni di intenso lavoro che l’hanno portata nelle case di tutto il mondo.

STEPHANIE NIZNIK E’ MORTA, AVEVA 52 ANNI

Stephanie Niznik ha preso parte anche ad altre serie televisive americane, ricordiamo ad esempio La signora in giallo, Viper, Un detective in corsia e Grey’s Anatomy. Sui social network sono centinaia i messaggi di cordoglio da tutto il mondo per la morte di una attrice che ha lasciato il segno per le sue qualità per la grande naturalezza recitativa. E l’interprete era nota anche per il suo grande attivismo nel mondo del volontariato: ha infatti sostenuto più volte le associazioni ed organizzazioni che si battono per la fame nel mondo e per la difesa degli animali. Come evidenziato da Fanpage, ha collaborato negli ultimi anni con Four Winds Heart-Centered Healing, un centro basato su terapie olistiche e di recupero delle fasi interiori attraverso la medicina tradizionale cinese e non.



© RIPRODUZIONE RISERVATA