Stipendio supplenti covid e brevi/ Nota del Miur: “Pagamento il 18 e il 25 gennaio”

- Davide Giancristofaro Alberti

I prossimi 18 e 25 gennaio riceveranno lo stipendio i supplenti covid e i “brevi” in merito alle prestazioni di dicembre 2020 e arretrati

NoiPa, portale PA
NoiPa, logo portale online

Importante nota emessa nelle scorse ore dal ministero dell’istruzione, attraverso cui è stata resa pubblica la riattivazione della funzione di autorizzazione dei ratei contrattuali per le sostituzioni dell’Organico Covid. NoiPA farà un’emissione straordinaria il prossimo 18 gennaio 2021, per pagare tutti i ratei che le scuole autorizzeranno entro le ore 16:00 di giovedì 14 gennaio. “La struttura competente del MEF (NOIPA) – la nota del Miur – secondo quanto previsto dalla normativa vigente, ha fissato per il giorno 18 gennaio 2021 la prossima emissione dedicata al pagamento del seguente personale a tempo determinato: personale riconducibile al c.d. “organico covid”, ex art. 231 bis DL 34/2020; personale con incarichi di supplenza breve e saltuaria”.

Nella nota viene anche indicato il percorso che il dirigente scolastico e il DSGA possono svolgere per autorizzare il pagamento delle rete, e si precisa che “l’autorizzazione tardiva o la mancata autorizzazione comportano come conseguenza il ritardo temporale nel processo di copertura finanziaria del rateo e il successivo pagamento delle spettanze stipendiali da parte del sistema MEF-NOIPA”.

STIPENDIO SUPPLENTI COVID: COME VISUALIZZARE IL PROPRIO STATO SU NOIPA

Attraverso l’emissione straordinaria del NoiPA si andranno a coprire le prestazioni lavorative riguardanti il mese di dicembre 2020, nonché eventuali mensilità arretrate non ancora pagate. Per quanto riguarda invece il pagamento dei ratei stipendiali riguardanti i supplenti nominati in sostituzione di docenti e Ata covid, questo avverrà nell’emissione ordinaria del prossimo 25 gennaio. I pagamenti, in questo caso, dovranno essere autorizzati dalle scuole entro le ore 16:00 del prossimo 21 gennaio. Per visualizzare lo stato della rata, i vari insegnanti interessati potranno accedere alla sezione del sito NoiPA “Visualizzazione contratti scuola”, che si trova nell’area riservata attraverso il percorso Servizi, Stipendiali. Il sindacato Anief si dice comunque perplesso per il ritardo nei pagamenti: “Non possiamo dirci soddisfatti – le parole di Giuseppe Faraci, segretario generale, riportate da Orizzontescuola – non abbiamo nessuna ragione per esultare per una soluzione che arriva tardi. Questi intollerabili ritardi non devono accadere, i lavoratori vanno retribuiti regolarmente. Ci auguriamo quindi che questi intollerabili ritardi non si verifichino più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA