SUORA VA IN OSPEDALE E SCOPRE DI ESSERE INCINTA/ Dopo Messina scandalo anche a Ragusa

- Niccolò Magnani

Suora va in ospedale per forti dolori a pancia e stomaco e scopre di essere incinta. Dopo Messina scandalo anche a Ragusa, ma quella del Madagascar è tornata già in Africa

Rosario
Immagine di repertorio (LaPresse)
Pubblicità

Dopo il caso di Messina, un’altra suora è incinta. Il clero siciliano non è scosso solo dall’eclatante vicenda della “sorella” che ha scoperto di essere incinta dopo una visita in ospedale. C’è un caso che riguarda la provincia di Ragusa. La protagonista di questa vicenda è una suora originaria del Madagascar che svolgeva la sua missione in Sicilia. Si occupava dell’assistenza agli anziani in un Istituto ragusano. Ora è in attesa di un bambino. La suora, che era anche la madre superiora dell’istituto, ha già lasciato la Sicilia per tornare nel suo paese d’origine. La notizia risalirebbe ad un mese fa, ma è balzata alle cronache solo ora. Ma in Sicilia in una manciata di ore si è diffusa la notizia della suora incinta e quindi è emerso il caso della “sorella” del Madagascar. In coda il dibattito sulla possibilità per loro di avere famiglia e bambini. Di sicuro questi casi metteranno benzina sul fuoco dei commenti. (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

SUORA VA IN OSPEDALE E SCOPRE DI ESSERE INCINTA

Una giovane donna in un piccolo paese della Sicilia va in ospedali per forti dolori allo stomaco e alla pancia, ma dai primissimi esami si scopre che è incinta: l’imbarazzo è evidente ma fin qui è una storia già sentita più volte. Decisamente più incredibile il fatto che quella giovane donna di origini africane è una suora consacrata: il caso singolare arriva dalla provincia di Messina, per la precisione nell’ospedale di Sant’Agata di Militello. Come riporta la Gazzetta del Sud, la donna non era per niente malata e non soffriva di alcuna improvvisa infezione come si pensava: era semplicemente incinta. La zona dei Nebrodi è divenuta in poco tempo un “covo” di comari che rilanciano e discutono dell’avvenimento piuttosto insolito, con la Diocesi che al momento non conferma ma neanche smentisce i fatti evidenziati dalla stampa locale. La suora accusava fortissimi dolori addominali e per questo le consorelle l’hanno convinta ad andare in ospedale per degli accertamenti; la sorpresa è stata tanta dopo i prelievi e l’ecografia, con la gravidanza già sviluppata di diverse settimane, del tutto “all’insaputa” della suora che avrebbe anche raccontato di non sapere nulla dell’accaduto.

Pubblicità

LO “SCANDALO” IN SICILIA: LA DIOCESI NON COMMENTA, NÈ SMENTISCE

Se tutto fosse confermato, chiaramente qualcosa non “torna” nella sera vicenda dei Nebrodi: secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano, nei mesi scorsi la religiosa avrebbe fatto visita ai suoi pesi natali in Africa e al suo ritorno avrebbe cominciato a soffrire di alcuni dolori addominali. «La suora, a quanto si dice colta da stupore alla rivelazione della gravidanza ma che non avrebbe palesato né fatto cenno su chi potesse essere il padre della creatura», riporta la Gazzetta del Sud, spiegando come la sorella sia stata subito trasferita dal convento in cui si trovava in un altro istituto per decisione della stessa direzione del suo ordine religioso, un luogo che ospita anche una casa famiglia che potrà sostenere e aiutare la suora incinta nei mesi della gravidanza. È probabile, anche se non per forza già stabilito, che la religiosa possa rinunciare agli abiti sacri per vivere la propria maternità: ma quello che è certo è la sorpresa e l’ironia del destino che posto questa piccola nuova vita nel grembo di una persona tutt’altro che “attesa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità