Terza dose Pfizer raccomandata a bimbi 5-11 anni/ USA: “Vaccini Covid sono sicuri”

- Alessandro Nidi

Terza dose Pfizer raccomandata ai bimbi d’età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Il Cdc: “Dobbiamo continuare ad aumentare il numero di bambini protetti”

Vaccino bambini società italiana pediatria
Vaccino Pfizer ai bambini negli Usa (LaPresse, 2021)

La terza dose Pfizer, vaccino anti-Covid con tecnologia a mRna, è raccomandata ai bambini negli Usa fra i 5 e gli 11 anni d’età da parte del Cdc (Centers for Disease and Control Prevention). La comunicazione ufficiale è pervenuta in queste ore da parte del numero uno del Cdc, Rochelle Walensky, che ha riferito: “Sappiamo che questi vaccini sono sicuri e dobbiamo continuare ad aumentare il numero di bambini protetti”.

La dottoressa Rochelle Walensky, direttrice dell’agenzia, dovrebbe approvare rapidamente la raccomandazione del comitato scientifico del Cdc, ha riferito il “New York Times”. Non solo: i bambini di questa fascia d’età che hanno ricevuto l’ultima dose almeno cinque mesi fa potranno quindi ricevere immediatamente la terza dose Pfizer (che sarebbe il primo booster per la maggior parte dei bambini e il secondo per alcuni immunocompromessi).

USA: TERZA DOSE PFIZER RACCOMANDATA A BAMBINI 5-11 ANNI DA PARTE DEL CDC

Fino alla data odierna, stando ai calcoli pubblicati sulle colonne del quotidiano “New York Times”, più di un milione di persone è morto per colpa del virus SARS-CoV-2 negli Stati Uniti d’America dall’inizio della pandemia e, in tal senso, non si intende abbassare la guardia neppure sul fronte bambini, con la terza dose Pfizer raccomandata a tutti coloro che hanno un’età compresa fra i 5 e gli 11 anni.

Gli esperti, dal canto loro, hanno sottolineato – come si legge su Rai News – cheun richiamo offrirebbe ai bambini un ulteriore livello di protezione in un momento in cui le infezioni e i ricoveri stanno nuovamente aumentando a livello nazionale”. Grace Lee, pediatra della Stanford University e presidente del comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione, ha asserito quanto segue in relazione all’elevato numero di decessi registrato negli Usa come conseguenza dell’infezione da Covid-19: “È sconvolgente che abbiamo sperimentato oltre un milione di morti negli Stati Uniti d’America a causa di questa pandemia”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA