Tiki Bom Bom, Levante/ Testo: significato canzone e analisi (Sanremo 2020)

- Paolo Vites

Tiki Bom Bom, analisi del testo della canzone di Levante e il suo significato: al Festival di Sanremo 2020 con un brano per i diversi, gli esclusi, i solitari…

levante_nuovo_giudice_x-factor
Levante

Un altro “caso” che però non diventa tale perché ormai certe cose, nell’ideologia del politicamente corretto sono diventate legge riconosciuta e allora nessuno alza la voce. Oppure i direttori artistici e di televisione non capiscono il significato di certe canzoni? E’ più facile il secondo caso, visto il polverone alzato per Junior Cally e la sua Strega, brano che come abbiamo sempre detto non è mia stato un incitamento alla violenza sulle donne ma il contrario. E’ così che per qualcuno Tiki Bom Bom, prima apparizione al Festival di Sanremo per l’icona trendy style Levante, vero nome Claudia Lagone, diventa “un brano enigmatico”. Ma non è così per niente, perché ha un significato preciso. La logica, quando si vuole provocare ma solo un po’ visto che a Sanremo non si può esagerare, è dire un po’ di tutto, fare i buonisti e poi zac! infilare in mezzo alle parole quello che “di sovversivo” si vuole dire. Che poi, come dicevamo prima, non è affatto sovversivi perché ormai accettato da tutti. Insomma di cosa canta Levante? Apparentemente dei perdenti, dei solitari, degli esclusi, dei diversi. Ciao tu, animale stanco. Sei rimasto da solo, non segui il branco. Balli il tango mentre tutto il mondo muove il fianco sopra un tempo che fa Tikibombombom.

Tiki Bom Bom, Levante: testo e analisi. Una canzone per i “diversi”

E quindi ecco i trans, i ragazzi che non possono vestirsi da femminucce, ma Levante invita a farlo. Ma ovviamente bisogna attaccare la Chiesa, cosa facile e scontata come sparare sulla Croce Rossa. Perché Levante è libera, e invita tutti a essere altrettanto, “siamo il vento, siamo la bandiera, siamo terre mai viste”: Laggiù, tra cani e porci, figli di un Dio minore pronti a colpirci. Levante invita poi ad abbandonare genitori, educatori, maestri, insomma chi davanti ad argomenti importanti come il cambio di sesso invita a una riflessione che poi è troppo tardi a cambiare idea. Ma Levante sa tutto quello che bisogna fare: Mai più, è meglio soli che accompagnati da anime senza sogni pronte a portarti con sé, giù con sé. E’ la pietra tombale, la morte di ogni legame, di ogni valore educativo. Ma noi siamo freak (ah, per chi si chiedesse il titolo della canzone che cosa significa, ecco cosa dice Levante: “La mia canzone è la danza su cui balla la maggior parte del mondo. E’ il ritmo su cui non ballano i personaggi che descrivo in questa canzone“).



© RIPRODUZIONE RISERVATA