Tinder/ Cos’è l’applicazione di incontri? Sul web spopola una challenge…

- Valentina Gambino

Tinder, ecco cosa è l’app di messaggistica per incontri e appuntamenti al buio: sul web spopola una challenge in merito.

tinder

Con 30 miliardi di appuntamenti fino a questo momento, Tinder  è l’app più popolare al mondo per incontrare nuove persone. Per coloro che cercano nuove avventure, il social è più che affidabile anche perché, per merito dell’applicazione studiata in mobilità, ovunque tu vada, i tuoi “appuntamenti” saranno lì. Se sei arrivato per incontrare nuove persone, espandere la tua cerchia di conoscenze, incontrare gente del posto quando sei in viaggio o semplicemente vivere l’attimo fuggente, sei nel posto giusto. Se Tinder è chiamata “l’app più popolare del mondo” un motivo ci sarà: scatena più di 26 milioni di incontri al giorno. Quante app di appuntamenti lo fanno? Incontri. Chiacchierare. Appuntamenti. Tinder è facile e divertente oltre che sicuro. Ti basterà utilizzare la funzione Swipe Right per mettere Mi piace a qualcuno e la funzione Swipe Left per passare al prossimo profilo.

Tinder, ecco cosa è l’app di messaggistica

Se a qualcuno piaci, entra in ballo una sorta di “match”. Tinder ha anche inventato il doppio opt-in in modo che due persone corrispondano solamente quando c’è un interesse reciproco. Niente stress. Nessun rifiuto! Ti basterà cliccare i profili che ti interessano, chattare online con loro e incontrarti nel mondo reale con alcuni di loro, in base alle tue esigenze. L’app di appuntamenti mobile gratuita, riesce sempre ad abbinarti ai single nella tua zona. Tinder fondamentalmente ha lanciato la mania delle app di localizzazione nel 2012, ed è ancora l’app di appuntamenti più popolare negli Stati Uniti. Solo per questo motivo, se sei single, vale sicuramente la pena di utilizzarla. In queste ore, sta spopolando su web una particolare challenge, con protagonista anche questa popolare app e, molti internauti si stavano chiedendo a grande voce: “Cosa è Tinder?”, bene… se stai leggendo questo articolo, probabilmente anche tu ti eri posto la domanda. Adesso, conosci anche la risposta! Bello, no?



© RIPRODUZIONE RISERVATA