Tony Colombo e la banda dei neomelodici/ Video, 20 mila euro, 6 brani e tanti dubbi..

- Davide Giancristofaro Alberti

Tony Colombo e la banda dei neomelodici: video. Il cantante napoletano, un manager e un giovane in erba: cosa è successo? Ce lo spiegano Le Iene

tony colombo iene 2020 1 640x300
Tony Colombo (Le Iene)

Il famoso cantante napoletano neomelodico, Tony Colombo, è stato oggetto di un servizio realizzato dalla trasmissione di Italia Uno, Le Iene, andato in onda nella serata di ieri. Tony è risultato essere al centro di una querelle con il manager Fabrizio Scippa, ex agente di Fabrizio Corona, e Antonio Valenti, un cantante napoletano emergente. Succede che quest’ultimo ha versato prima 15mila euro, poi altri 5mila euro, ai due di sopra, per ottenere in cambio la realizzazione di alcuni brani, che avrebbe poi dovuto cantare a proprio nome. Peccato però che qualcosa sia andato storto, e alla fine si scoprirà che tutti avranno ragione, e nel contempo, tutti avranno torto. “Io faccio musica neomelodica ed è stato il mio sogno fin da bambino – le parole di Valenti alla trasmissione di Italia 1 – per fare il salto tra i professionisti mi sono rivolto a Fabrizio Scippa. Mi ha proposto di affiancarmi a Tony Colombo”.

TONY COLOMBO E LA BANDA DEI NEOMELODICI: L’ACCORDO FINALE

I tre decidono quindi di incontrarsi e di sottoscrivere l’accordo: 8 brani realizzati da Tony per l’album di Valenti, con l’aggiunta di mille dischi da stampare e due video musicali, alla cifra di 30mila euro. Dopo aver bonificato una prima metà della cifra, arriva una voce non proprio chiara ad Antonio: “Un ex collaboratore di Scippa mi parla di incomprensioni tra Tony e Fabrizio, temeva che ci finissi di mezzo io. Così incontro Tony che mi assicura che i miei soldi erano andati persi perché li aveva presi Fabrizio”. Fatto sta che la cosa procede, anche se a singhiozzo, e Tony chiede ad Antonio un altro bonifico da 5mila euro per procedere: “Mi ha chiesto altri 5mila euro per proseguire con il lavoro e così ho fatto – sostiene Antonio, che però, poco dopo, ha ricevuto un’altra chiamata da Tony – mi ha chiamato dicendo che era venuto meno l’accordo e che mi avrebbe dato i miei soldi. Assillavo al telefono Fabrizio che mi rassicurava. Voleva sputtanare Tony Colombo, tanto che pensava di contattare Le Iene”. Alla fine Le Iene riescono a far incontrare i tre in un autogrill, e Tony e Scippa bonificano di 5000 euro circa a testa, il Valenti. Ma non è ancora finita, visto che il servizio si chiude con il trio che si ritrova in uno studio di registrazione, e si scopre che Antonio aveva in realtà ricevuto una decina di brani da Tony, così come da contratto, e che aveva omesso il tutto alle Iene, compreso il fatto che i pezzi gli piacevano. Alla fine, i tre riescono ad accordarsi per concludere 6 brani, e vissero tutti felici e contenti… Clicca qui per il video realizzato da Le Iene



© RIPRODUZIONE RISERVATA