Totoministri Governo Meloni, lista nomi/ Portolano-Difesa? Idea Schillaci per Sanità

- Niccolò Magnani

Il totoministri del Governo Meloni: la lista dei nomi è quasi pronta, le caselle FdI, Lega, FI, NcI. Quali nodi sono ancora da sciogliere: Agricoltura, Esteri, Difesa, Salute e...

sondaggi politici Guido Crosetto e Giorgia Meloni, FdI (LaPresse, 2021)

Un governo forte: lo ha promesso Giorgia Meloni, che sta per ricevere l’incarico dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al netto delle indiscrezioni già raccolte e riportate sul totoministri governo Meloni, non mancano delle novità delle ultime ore. Ad esempio, per il ministero della Difesa è in calo il nome di Luciano Portolano, generale di corpo d’armata, mentre salgono le quotazioni di Edmondo Cirielli, anche se sono tornate le ipoteso Guido Crosetto e Adolfo Urso, entrambi in bilico tra ministero dello Sviluppo economico e Difesa. Potrebbe non trovare spazio Maurizio Lupi: secondo Sky Tg24 per il ministero dei Rapporti col Parlamento sta salendo il nome di Luca Ciriani.

Per quanto riguarda il nuovo ministro dei Beni culturali, in pole ci sarebbe Gennaro Sangiuliano, attuale direttore del Tg2, ma si sta parlando anche di Gianpaolo Rossi ed è tornato il nome di Letizia Moratti. Incerta la casella sul ministero della Famiglia e natalità, per il quale si fa il nome di Simonetta Matone. infine, il ministero della Salute andrà a un tecnico: il più quotato è Francesco Rocca, ma circolano i nomi di Guido Rasi, Orazio Schillaci, Rocco Bellantone e Francesco Franceschi. (agg. di Silvana Palazzo)

CROSETTO, URSO, LOLLOBRIGIDA E… ULTIMI NOMI TOTOMINISTRI

«Siamo pronti, vogliamo procedere nel minore tempo possibile»: è stata molto netta Giorgia Meloni nei 74 secondi di discorso “flash” dopo le consultazioni altrettanto “lampo” con il Presidente della Repubblica. Non è dato sapere se il tema del totoministri è stato toccato nel breve colloquio con Sergio Mattarella, ma il Centrodestra di avvia comunque a ricevere entro la giornata di oggi l’incarico tramite la Premier ormai designata: il Governo Meloni è probabilmente già “pronto”, con la lista dei nomi per i Ministri che sarà consegnata tra oggi e domani al Quirinale per la nomina definitiva. Restano da sciogliere alcuni dubbi che probabilmente ci porteremo avanti fino alla lettura dei Ministri con e senza portafoglio nella giornata di domani, sabato 22 ottobre.

Uno su tutti, il ruolo di Guido Crosetto nel prossimo Governo Meloni: ancora favorito nel totoministri sulla casella del MISE, nelle ultime ore sarebbe emerso con forza la possibilità di “shiftare” al Ministero della Difesa, con Adolfo Urso invece che andrebbe lui al Ministero dello Sviluppo Economico al posto del fondatore di FdI. Resta favorito Tajani per gli Esteri mentre al MiTE la casella potrebbe rimanere a Forza Italia con Pichetto Fratin. Ballottaggio per lo Sport tra Colosimo e Andrea Abodi, mentre alla Cultura è sfida Giordano Bruno Guerri, Gennaro Sangiulliano e il nome in auge di Letizia Moratti. Salgono ancora le quotazioni di Mantovano sottosegretario di Meloni a Palazzo Chigi, mentre Fazzolari potrebbe insidiare Maurizio Lupi nel totoministri sui Rapporti con il Parlamento. Meloni è stata convocata al Quirinale ale ore 16.30 per ricevere l’incarico di formare il Governo: ergo, per scoprire la squadra dei Ministri, occorrerà attendere solo fino a massimo sabato sera.

TOTOMINISTRI GOVERNO MELONI: ULTIMI NODI DA SCIOGLIERE

Ultime ore decisive per il totoministri del nuovo Governo Meloni: con la delegazione del Centrodestra a colloquio con il Presidente Mattarella nelle ultime consultazioni al Quirinale, l’attesa è tutta per quanto avverrà nel pomeriggio/sera di quest’oggi. Si attende infatti l’incarico affidato dal Capo dello Stato alla Premier incaricata Giorgia Meloni, con l’ipotesi che circola insistentemente di un “incarico lampo” dove la leader di FdI accetta subito senza riserva e discute direttamente la squadra dei Ministri pronta ormai in tutte le caselle (o quasi). A domanda diretta sul totoministri, Salvini questa mattina si è limitato a confermare «la squadra di Governo è pronta, non vediamo l’ora di cominciare». Restano in realtà ancora alcuni nodi da sciogliere – o quantomeno, quanto filtra ancora non è definitivo riguardo il totoministri del prossimo Governo Meloni.

Agricoltura, Salute, Cultura e Esteri sembrano le caselle in questo momento ancora da “limare” per arrivare alla lista dei nomi definitiva da discutere con il Presidente Mattarella: alle Politiche Agricole, persiste il tentativo della Lega di “piazzare” Gianmarco Centinaio ma il ruolo al momento sembra destinato in quota FdI. Assieme al tecnico Roberto Berutti, salgono le quotazioni nel totoministri per Francesco Lollobrigida: così come sul fronte Farnesina, il favorito resta Antonio Tajani anche se il “caso Berlusconi” potrebbe portare ad una scelta più “diplomatica” con l’ambasciatore Stefano Pontecorvo, il diplomatico Giampiero Massolo oppure le figure politiche di Guido Crosetto (in pole per il MISE) e Adolfo Urso (designato prossimo Ministro della Difesa). Alla Cultura il nome di Giordano Bruno Guerri resiste nel totoministri, insediato però dal direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano e dal deputato FdI Federico Mollicone (in ribasso però le sue quotazioni). Sul fronte Ministero della Salute, scendono le possibilità per Francesco Rocca mentre torna di attualità il nome di Orazio Schillaci, rettore di Tor Vergata e possibile prossimo sostituto di Roberto Speranza.

NUOVO GOVERNO MELONI, CHI È CERTO NEL TOTOMINISTRI

Sul resto della squadra, al netto di qualche cambio di “casacca” all’ultimo secondo, la lista dei nomi nel totoministri del Governo Meloni sembra collaudata. Giorgetti all’Economia è un punto fermo, così come Matteo Salvini ai Trasporti e Infrastrutture: da decidere se rimarranno le nomine dei vicepremier (il leader della Lega e Tajani), così come va confermato il ticket Crosetto allo Sviluppo Economico e Picchetto Fratin al MiTE. Sulla Giustizia ormai Berlusconi sembra rassegnato a non vedere Elisabetta Casellati (che andrà alle Riforme), con l’ex magistrato voluto da Giorgia Meloni Carlo Nordio in rampa di lancio per il ruolo di Guardasigilli.

Calderone al Lavoro, Calderoli agli Affari Regionali e Musumeci al Sud si aggiungono al totoministri, mentre sulla Disabilità salgono le quotazioni di Alessandra Locatelli della Lega. Santanché al Turismo, Fitto agli Affari Europei e Valditara al MIUR sembrano ormai certi: così come Lupi ai Rapporti con il Parlamento e Colosimo allo Sport. In queste ultime ore nell’attesa dell’incarico a Giorgia Meloni spunta anche l’ipotesi di un “cambio” nella casella del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: in auge il nome di Alfredo Mantovano, ex parlamentare An, mentre Giovanbattista Fazzolari dovrebbe a questo punto divenire il capo della segreteria di Giorgia Meloni a Palazzo Chigi

LISTA NOMI (IN AGGIORNAMENTO) TOTOMINISTRI GOVERNO MELONI

Premier: Giorgia Meloni-FdI
Sottosegretario CdM: Alfredo Mantovano-FdI
Segreteria P.Chigi: Giovanbattista Fazzolari-FdI
Trasporti-vicepremier: Matteo Salvini-Lega
Esteri-vicepremier: Antonio Tajani-FI
Economia: Giancarlo Giorgetti-Lega
Interni: Matteo Piantedosi-indipendente
Giustizia: Carlo Nordio-FdI
Lavoro: Marina Elvira Calderone-indipendente
Difesa: Adolfo Urso-FdI
Sviluppo Economico (MISE): Guido Crosetto-FdI
Transizione Ecologica (MiTE): Gilberto Picchetto Fratin-FI
Istruzione (MIUR): Giuseppe Valditara-Lega
Università: Gloria Saccani Jotti-FI
Salute: Orazio Schillaci-indipendente
Cultura: Giordano Bruno Guerri-indipendente o Gennaro Sangiuliano-indipendente
Turismo: Daniela Santanché-FdI
Riforme: Maria Elisabetta Alberti Casellati-FI o Marcello Pera-FdI
Affari Europei: Raffaele Fitto-FdI
Agricoltura: Francesco Lollobrigida-FdI, o Roberto Berutti-indipendente
Rapporti col Parlamento: Maurizio Lupi-NcI
Innovazione Tecnologica: Alberto Barachini-FI
Pubblica Amministrazione: Anna Maria Bernini-FI
Affari Regionali e Autonomie: Roberto Calderoli-Lega
Sud: Nello Musumeci-FdI o Wanda Ferro-FdI
Disabilità: Erika Stefani-Lega
Famiglia e Natalità: Simona Baldassarre-Lega
Sport: Chiara Colosimo-FdI





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Politica

Ultime notizie