TOTTI: “MIO FIGLIO ALLA LAZIO? CI PENSEREI”/ Battuta dell’ex capitano divide i tifosi

- Fabio Belli

Totti: “Mio figlio alla Lazio? Ci penserei”. Battuta dell’ex capitano divide i tifosi durante una diretta Instagram con l’influencer “Damiano Er Faina”.

Francesco Totti a Celebrity Hunted

Un Totti alla Lazio nel futuro? Stranissimo anche solo a dirlo, una prospettiva che probabilmente non entusiasmerebbe neanche i tifosi biancocelesti, ma di sicuro verrebbe vista come un sacrilegio da quelli giallorossi. Ma che è stata evocata proprio dall’ex capitano della Roma durante una diretta Instagram con “Damiano Er Faina“, noto personaggio del web e tifoso della Lazio che ha sempre vantato però un rapporto di amicizia con l’ex 10. Che, come molti calciatori ed ex in questo periodo di lockdown, sta partecipando a molte dirette Instagram: quella del “Faina” ha però riservato una sorpresa quando l’influencer ha chiesto a Totti se accetterebbe che il figlio Cristian, al momento giovane calciatore in erba, andasse a giocare alla Lazio: “Dipendesse da me ci penserei anche, ma conoscendo Cristian non mi farebbe neanche sedere. Farebbe esattamente come ho fatto io con mia madre ai tempi della Lodigiani“. Ovvero quando Totti spinse per giocare nel settore giovanile della Roma pur avendo a disposizione un ampio ventaglio di possibilità, Lazio compresa. Solo una battuta, certo, ma i tifosi della Roma non l’hanno affatto gradita, visti i commenti sulla diretta, considerando anche ciò che Totti ha simboleggiato orgogliosamente nella rivalità tra Lazio e Roma.

TOTTI: “MIO FIGLIO ALLA LAZIO? SE NON C’E’ ALTRA SCELTA…”

Dunque una frase che ha scatenato la perplessità dei tifosi della Roma, che hanno comunque commentato con vario tono l’esternazione di Totti nella chat pubblica della diretta Instagram sul profilo di Damiano Er Faina. Ma l’ex capitano giallorosso ha rincarato la dose quando Damiano Coccia (vero nome del “Faina”) ha chiesto esplicitamente: “Ma se ci fosse solo la Lazio come possibilità?“, ed invece di stemperare Totti ha dato un’altra risposta che ha stupito: “Beh, se ci fosse solo la Lazio non avrebbe altre scelte: o cambiare lavoro o andare a giocare lì“. E le critiche nella diretta si sono moltiplicate, anche con l’arrivo dell’ex compagno di squadra Mehdi Benatia, col difensore marocchino che ha lasciato un commento sarcastico: “Meglio un figlio senza lavoro che della Lazio…” Insomma, per Cristian Totti se dipendesse dal papà il futuro non potrebbe riservare certo poche sorprese, ma vestire la maglia della prima squadra della Capitale sarebbe troppo: altrimenti, che rivalità sarebbe?

© RIPRODUZIONE RISERVATA