TRE METRI SOPRA IL CIELO/ Su Italia 1 il film con Riccardo Scamarcio (1 settembre)

- Bruno Zampetti

Questo pomeriggio su Italia 1 andrà in onda il film Tre metri sopra il cielo, tratto da un libro di Federico Moccia e interpretato da Riccardo Scamarcio

Tre metri sopra il cielo web1280
Una scena del film

“Tre metri sopra il cielo” è un film drammatico sentimentale che Italia 1 manderà in onda il giorno 1 settembre 2019 alle ore 16.15. Si tratta di una pellicola di produzine italiana realizzata nel 2004 per la regia di Luca Lucini. La storia trae ispirazione da uno dei romanzi dello scrittore e regista Federico Moccia, intitolato proprio “Tre metri sopra il cielo”. All’attore pugliese Riccardo Scamarcio è affidato il ruolo del protagonista della vicenda, mentre la giovane attrice britannica Katy Louise Saunders interpreta il personaggio principale femminile. 

TRE METRI SOPRA IL CIELO, LA TRAMA DEL FILM

La storia si svolge nella città di Roma. Il giovane Stefano Mancini, per gli amici “Step”, appartiene a una famiglia importante. Anche Fabrizia Gervasi proviene da un famiglia altolocata, ma le realtà dei due giovani sono molto diverse. Fabrizia, per gli amici Babi, è considerata una studentessa “modello”, è circondata da amici e molti ragazzi le fanno la corte; trascorre le sue giornate unicamente tra casa e scuola, salvo di tanto in tanto qualche piccola festa privata riservata a pochi. Stefano è un teppista che ha alle spalle un passato fatto di prepotenze e violenze; il ragazzo ha tanta rabbia dentro da quando i genitori si sono separati, adesso passa il tempo partecipando a gare di corse clandestine a bordo della sua inseparabile moto e prende parte puntualmente a ogni sorta di scorribanda, insieme agli amici conosciuti in palestra tra cui Pollo (Mauro Meconi). I due giovani, Stefano e Fabrizia, si incontrano ed è subito amore tra loro; Babi si innamora di Step a prima vista, pur sapendo che il giovane è l’unico responsabile di una violenta e ingiustificata aggressione ai danni di un poveraccio. Stefano si è avventato contro l’uomo senza motivo e con una testata gli ha rotto gli occhiali; Babi era presente all’aggressione ed è pronta a testimoniare contro Stefano. Resta il fatto che i due si piacciono, sentono un’attrazione mai provata prima che li spinge l’uno verso l’altro e la loro storia diventa una cosa seria, nonostante la chiara posizione contraria dei genitori della ragazza. Fabrizia comincia a comportarsi come mai avrebbe immaginato potesse fare, non solo non andando regolarmente a scuola, ma smettendo di studiare e ritrovandosi spesso in situazioni spiacevoli. Malgrado tutto, Babi non vuole rinunciare a Stefano e sente che niente li potrà mai dividere. E la prima volta che i due si dicono innamorati e si sa che il primo amore fa sembrare tutto quanto normale e accettabile. Fabrizia a un certo punto si rende conto che la vita che conduce Stefano è troppo sregolata e poco costruttiva per cui più volte tenta, senza riuscirci veramente, di chiudere ogni rapporto con il giovane. Quando muore Pollo, che da qualche tempo faceva coppia con Pallina (Maria Chiara Augenti), la migliore amica di Babi, Fabrizia decide di chiudere definitivamente la sua storia con Stefano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA