TURCHIA INVIA AIUTI MEDICI ALL’ITALIA/ Solidarietà e geopolitica ai tempi del Covid

- Dario D'Angelo

Anche la Turchia invia aiuti medici all’Italia per affrontare il coronavirus: un gesto di solidarietà in un periodo di forti tensioni tra Roma e Ankara.

conte erdogan 1 lapresse1280
Giuseppe Conte con Recep Tayyip Erdogan (LaPresse)
Pubblicità

Dopo Cina, Russia, Cuba, Albania e Usa, solo alcuni dei Paesi che hanno offerto il loro aiuto all’Italia per fronteggiare l’emergenza coronavirus, anche la Turchia si muove a sostegno del nostro Paese. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha infatti annunciato l’invio di una nave e un aereo carichi di materiale medico per aiutare l’Italia. Come riportato da Rai News, il carico di aiuti proveniente da Ankara è stato approntato dalla Kizilay, equivalente turco della Croce Rossa, ed è atteso in Italia nelle prossime ore. Il Sultano ha dichiarato che nella giornata di domani, mercoledì, un aereo di aiuti dalla Tuchia volerà in Spagna, il Paese che dopo l’Italia sta pagando il più alto prezzo al virus in Europa in termini di contagi e morti.

Pubblicità

TURCHIA INVIA AIUTI MEDICI ALL’ITALIA

“L’Italia per noi è veramente importante, amico mio. Per qualsiasi aiuto noi ci siamo”, queste le parole che il ministro degli esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha rivolto al suo omologo Di Maio nel corso di una telefonata tra i due avente per oggetto la solidarietà di Ankara. Gli aiuti da parte della Turchia arrivano in un momento in cui gli interessi nazionali in gioco dei due Paesi, soprattutto nel quadrante libico – dove l’attivismo di Erdogan ha rappresentato in questi mesi un forte elemento di instabilità – portano ad inevitabili frizioni. Poco importa, soprattutto in questa fase, quanto ci sia di disinteressato nell’invio di aiuti e quanto invece di investimento geopolitico da parte delle nazioni che non hanno mancato di far sentire il proprio supporto all’Italia (e non solo a parole). Per le strategie ci sarà tempo, dopo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità