Uk ha più morti per Coronavirus/ Con conteggio delle Rsa supera anche l’Italia

- Claudio Franceschini

Il Regno Unito ha più morti dell’Italia per Coronavirus: se si contano anche le residenze per anziani il dato supera quota 32000, gli Stati Uniti restano la nazione con più decessi al mondo.

Coronavirus Uk Londra
Lockdown da Coronavirus nel Regno Unito (Foto LaPresse)

Secondo gli ultimi dati ufficiali forniti, la Gran Bretagna ha superato anche l’Italia come numero di morti per Coronavirus, e rappresenta dunque il dato più alto in Europa: fino a questo momento il nostro Paese era quello più colpito dal Covid-19 per decessi, ma al 27 aprile il bilancio fa registrare più di 32000 decessi nel Regno Unito rispetto ai 29648 dell’Italia (la fonte per i nostri numeri è quella dell’Ufficio nazionale di statistica, Ons); la Reuters indica invece in 32313 i morti della Gran Bretagna, sommando anche i numeri di Scozia e Irlanda del Nord a quelli registrati in Inghilterra e Galles. Dunque ci sarebbe un nuovo leader, a differenza di quanto stabilisce la John Hopkins University (come vediamo più sotto) perchè il conteggio è diverso.

Rispetto al Coronavirus, come riporta Agi, l’Ufficio nazionale di statistica infatti conta tutte le persone sul cui certificato di morte sia menzionato il Coronavirus; non è poi chiaro se la causa principale sia il virus o eventualmente delle complicazioni derivate dal contagio. Il Governo però ha iniziato a contare anche le morti avvenute nelle case di cura, e non solo quelle negli ospedali che, nell’ultimo periodo, hanno fatto registrare un rallentamento laddove, al contrario, sono in aumento i casi nelle residenze per anziani (forse dovuto anche al conteggio di cui sopra). Ricordiamo che il Regno Unito ha una popolazione di poco superiore a quella dell’Italia, dunque se volessimo fare un confronto ragionato sui numeri assoluti il dato sarebbe “realistico”.

La John Hopkins University ha inoltre fornito i dati dei contagi e morti da Coronavirus a livello mondiale: il numero dei morti è salito a 251059 mentre i contagi sono addirittura oltre tre milioni e mezzo. Ci sono 68920 decessi negli Stati Uniti (che ha il maggior numero al mondo in questa statistica) e 145023 in Europa: il conteggio totale ci dice che Usa e Vecchio Continente hanno l’85% dei decessi sul totale a livello globale. Un milione e mezzo di contagi sono stati accertati in tutto il mondo; in Europa non sono messe bene nemmeno Spagna e Francia, i dati più recenti della JHU dicono che ci sono rispettivamente 25428 e 25201 morti. La speranza è che l’inizio della Fase 2, che non ha riguardato soltanto l’Italia, non porti ad un ulteriore aumento di questi numeri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA