ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi, Madrid: allarme bomba, evacuata sede Amazon

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Allarme bomba a Madrid: evacuata la sede Amazon. Renzi torna a parlare di Bonafede: “Ha due mesi di tempo, se no ci vediamo in senato” (13 febbraio 2020)

Amazon
Il logo di Amazon (Web, 2018)

La sede generale di Amazon a Madrid è stata evacuata per un allarme bomba. Lo annuncia la stessa polizia spagnola che, citata dalla Reuters, riferisce di aver ricevuto un allarme e di stare indagando sulla vicenda. Il quartier generale spagnolo del celebre colosso di e-commerce, localizzato in via Ramirez de Prado, è stato evacuato questa mattina. Erano le 11 circa quando la polizia ha ricevuto l’avviso che un ordigno esplosivo era stato piazzato lì. Ma fonti vicine alla polizia spiegano a OkDiario che al momento non è stato trovato nulla di sospetto. L’edificio è stato infatti subito ispezionato. Le stesse fonti però avvertono: «Stiamo ancora lavorando nella zona». Gli uffici di Amazon si trovano nell’edificio a sud del complesso Prado Business Park, che è gestito da AXA IM-Real Estate. La sede centrale, che in passato aveva ospitato quella della Standar Electrica, poi Alcatel, è localizzata in una zona commerciale. (agg. di Silvana Palazzo)

Ultime notizie, Renzi su prescrizione: “Bonafede ha due mesi di tempo”

Italia Viva continua la sua battaglia a fianco del Centrodestra, contro la riforma sulla Prescrizione del ministro della giustizia, Alfondo Bonafede. Negli scorsi giorni il leader di IV, Matteo Renzi, aveva votato assieme al suo gruppo contro la riforma suddetta, mostrando chiaramente la propria idea, in aperto disaccordo con il governo. Oggi è tornato sulla vicenda lo stesso ex presidente del consiglio, che nell’e-news ha spiegato: “Quanto a Bonafede, che ci accusa di molestarlo (ma l’ex dj avrà mai letto il codice penale? Lo sa che la molestia è un reato?), noi auguriamo al Ministro buon lavoro. Gli diamo due mesi di tempo. Se le cose cambiano, bene. Altrimenti ci vediamo in Senato”. Quindi l’ex sindaco di Firenze ha aggiunto e concluso: “sulla battaglia della giustizia giusta non molliamo perché è una questione di civiltà”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, coronavirus: intera cittadina in Vietnam in quarantena

La psicosi coronavirus ha ormai preso piede in ogni angolo della terra. Del resto, più di 1300 morti e quasi 50mila infetti, non possono che far preoccupare i governi mondiali. L’esempio lampante ci giunge dal Vietnam, in Asia e non troppo distante dalla Cina, dove un’intera cittadina di circa 10mila abitanti è stata messa in quarantena, come fosse un mega ospedale da cui nessuno può uscire ne entrare. Il paese in questione si chiama Son Loi, non troppo distante da Hanoi, e le autorità hanno deciso per questa misura drastica, a seguito di alcuni casi sospetti di coronavirus. Il ministro della salute, intervenendo sulla vicenda, ha spiegato: “stiamo ordinando una quarantena di per 20 giorni perché nella cittadina sono stati segnalati 5 casi di infezione da Covid-19”. In Vietnam i contagiati sono fino ad oggi 15. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, OMS a Ginevra per il Coronavirus

L’organizzazione mondiale della sanità si è riunita a Ginevra per fronteggiare l’emergenza del coronavirus, identificato come Covid 19. Il numero delle persone decedute in Cina è salito a 1115 e oltre 45.000 sono il numero delle persone infette. A Wuhan per la riapertura delle società sono aumentate le misure di controllo sanitario. L’Oms ha aumentato il livello di allarme per il coronavirus. Intanto a Ginevra ieri 400 scienziati si sono incontrati per trovare una soluzione contro il Covid 19 che sta sconvolgendo il mondo economico e sociale. Ancora persistono le restrizioni dei voli diretti per la Cina. La Civil Aviation Administration of China ha sollecitato la comunità internazionale ad adottare misure restrittive per limitare la diffusione dell’epidemia. Intanto, la Cina insiste per il ripristino immediato dei collegamenti. Per il ministro della Salute, Speranza, “non ci sono elementi per sospendere l’accordo di Schengen” sul libero traffico delle merci in Europa.

ULTIME NOTIZIE WUHAN: EMERGENZA STRUMENTI DI PROTEZIONE

A Wuhan i medici sono preoccupati per la carenza degli strumenti di protezione. Mancano tute e mascherine per evitare il contagio. Anche nei vari enti ospedalieri scarseggiano le forniture mediche. I medici più fortunati sono costretti a riutilizzare gli indumenti protettivi non più adatti a fronteggiare l’epidemia.

ULTIME NOTIZIE DIAMOND PRINCESS: AUMENTANO I CONTAGI

Sulla nave crociera il numero delle persone contagiate da Covid 19 è aumentato. Oltre 40 persone risultano positive al test, come riferito dal Ministero della Salute di Tokyo.Tra le quaranta persone infette c’è un dirigente sanitario che aveva misurato la temperatura a dei passeggeri senza l’utilizzo di indumenti protettivi. Quattro passeggeri, uno straniero e tre cittadini giapponesi, sono stati ricoverati in un ospedale per le gravi condizioni fisiche.

ULTIME NOTIZIE, BOMBA ALLE POSTE DI AMSTERDAM

Intorno alle 8 presso l’ufficio postale di Abn Amro ad Amsterdam una lettera bomba è esplosa. Dopo 30 minuti un’altra lettera bomba è esplosa nell’ufficio smistamento postale di Kerkrade. Non si sono registrati feriti in entrambi gli uffici postali. I due edifici sono stati subito evacuati. Altre cinque lettere bomba sono state spedite nella scorsa settimana a società di Amsterdam, Utrecht e Rotterdam. I due edifici sono stati immediatamente evacuati. Le autorità del luogo hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili.

ULTIME NOTIZIE MILANO, MAXI TAMPONAMENTO AI NAVIGLI

Intorno alle 10, in via San Gottardo, zona Navigli, si è verificato un maxi tamponamento che ha coinvolto un tram, un auto, un taxi ed un autocarro. Secondo le prime ricostruzioni da parte delle autorità il conducente del tram della linea 3 non avrebbe frenato a causa di un improvviso malore. I feriti sono stati trasportati in autoambulanza in ospedale per le necessarie cure mediche. Nessuno sarebbe in pericolo di vita. Per tutta la mattinata il traffico è andato in tilt. E’ dovuta intervenire la polizia comunale per deviare il traffico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA