Ultime notizie/ Ultim’ora oggi coronavirus: controlli a Pasqua, 14mila sanzioni

- Jacopo D'Antuono

Ultime notizie, ultim’ora oggi coronavirus. 14mila sanzioni a Pasqua a fronte di 260mila controlli in tutta Italia (13 aprile 2020)

Bologna
Bologna con il Coronavirus (LaPresse, 2020)

Nel giorno di Pasqua in tutta Italia i controlli delle forze dell’ordine per far rispettare quarantena e divieto di spostamenti hanno fruttato 14mila sanzioni comminate: lo ha reso noto il Viminale, confermando le ultime notizie emerse già ieri sera con i primi dati. I controlli sono stati 213.565 ma solo 100 sono state le persone denunciate per falsa dichiarazione o attestazione: per quanto riguarda invece i controlli alle attività o eserciti commerciali, sono stati 60.435 con 121 sanzioni e 47 provvedimenti di chiusura.

«I nostri che lavorano sulle questioni del traffico mi hanno mandato qualche messaggio e confermano che tutto è abbastanza tranquillo. Gli italiani hanno capito, anche se è un sacrificio» spiega la Ministra dei Trasporti Paola De Micheli ad Un Giorno da Pecora su Rai Radio1. Tentate diverse gite al mare e diversi runner “fuoriesce” in quel di Roma anche se con numeri decisamente limitati rispetto agli allarmi scattati sul web; a Milano invece i dati della Prefettura rilevano «la grandissima maggioranza dei cittadini che sono in giro per la città sono in giro per lavoro. Io vorrei che questo fosse chiaro», spiega il sindaco Sala.

EX ILVA ULTIME NOTIZIE: NUOVO CASO SOSPETTO IN ARCELORMITTAL

Lo scorso 29 marzo erano emersi i primi operai ex Ilva positivi nello stabilimento di Taranto, ora potrebbe essercene almeno un terzo: le ultime notizie in arrivo dall’Ansa riportano di un potenziale caso sospetto di coronavirus nello stabilimento ArcelorMittal in Puglia secondo le fonti sindacali. Si tratta di un residente di Massafra che sabato pomeriggio avrebbe svolto regolare turno di lavoro e avrebbe però iniziato a sentire i primi sintomi da coronavirus già nella serata prima di Pasqua. «Ieri ha accusato malore e febbre ed ha chiamato un’ambulanza del 118 che, nel tardo pomeriggio, lo ha trasportato all’ospedale Moscati, uno dei Centri Covid della Puglia, dove è stato sottoposto a tampone e ricoverato», riportano ancora le fonti sindacali all’Ansa.

L’ArcelorMittal ha attivato ovviamente tutti i protocolli di sanificazione del reparto, dello spogliatoio e lasciato a casa il personale che ha avuto lo stesso turno dell’operaio sospetto positivo. È stato poi eseguito tampone coronavirus a tutti gli altri colleghi, con attesa dei risultati nelle prossime ore: il timore dei sindacati riguarda possibili focolai pronti ad esplodere nella ditta dove al momento si lavora con quattro impianti (gli Altiforni 1 e 4, l’Acciaieria 2 e il Treno nastri 2) con circa 3200 dipendenti diretti e 1500 lavoratori in appalto. (agg. di Niccolò Magnani)

ULTIME NOTIZIE CINA: 97 NUOVI CASI DI CONTAGIO

Le autorità sanitarie cinesi hanno registrato 97 nuovi casi di contagio da coronavirus. Le autorità governative sono preoccupate per la nuova diffusione del virus portata dall’esterno. Per contrastare l’epidemia le frontiere resteranno chiuse a tutti gli stranieri. Oggi a Pechino il livello di allerta sulla salute è diventato “arancione”. E’ in vigore l’obbligo di restare in isolamento domiciliare. L’OMS ha invitato il governo cinese a raddoppiare le misure preventive per identificare anticipatamente i casi di contagio, seguendo adeguate procedure di contenimento. Il governo cinese sta pensando di bloccare nuovamente l’economia per evitare che i luoghi di lavoro diventino un veicolo di diffusione. Nelle zone più a rischio contagio il presidente cinese Xi JinpingIl ha annunciato la chiusura dei negozi, dei parchi, dei bar e dei ristoranti. La spesa alimentare verrà consentita solo online.

ULTIME NOTIZIE, AMERICA IN GINOCCHIO: 20 MILA DECESSI DA GENNAIO AD OGGI

Tutta l’America è in stato di calamità a causa della diffusione della pandemia. Lo riferisce il presidente degli Stati Uniti. E’ la prima volta, aggiunge Trump, che gli Stati Uniti sono in ginocchio. In tutti i 50 stati, secondo i dati della Johns Hopkins University, si sono registrati 1920 decessi nelle ultime 24 ore, facendo salire in totale a quota 20 mila i decessi per coronavirus dal mese di gennaio. L’epicentro del focolaio è a New York. Per il sesto giorno ininterrotto le autorità sanitarie locali hanno contato più di 700 decessi al giorno. Complessivamente il numero dei morti è arrivato a 8627, un dato che colloca la città di New York al quinto posto nel mondo per numero di vittime da coronavirus. Dopo Italia, seguono la Spagna, la Francia ed il Regno Unito. È quanto emerge dai calcoli del New York Times. Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha imposto la chiusura delle scuole fino a settembre.

ULTIME NOTIZIE, NUOVA DEHLI COLPITA DAL VIRUS

Il ministero della Salute ha registrato 910 nuovi casi di infezione da Covid 19 e 34 morti. Complessivamente il numero dei malati attualmente è salito a 8356 e 273 decessi. Maharashtra e Nuova Delhi sono i due stati più colpiti dal virus. Le autorità sanitarie hanno imposto un lockdown per gli stati maggiormente colpiti dall’epidemia. La maggior parte delle attività ritenute non essenziali sono state chiuse.

ULTIME NOTIZIE, SITUAZIONE CONTAGI IN LOMBARDIA

L’aumento dei contagi riguarda prevalentemente la Lombardia, soprattutto Milano che vanta il doppio delle persone infette dal coronavirus in un solo giorno. Solo nella giornata di ieri sono stati registrati 4700 casi di infezione e 619 morti. Le autorità sanitarie del Piemonte e della Lombardia hanno annunciato una proroga del lockdown. Le attività commerciali saranno chiuse. Per prevenire possibili esodi durante le festività pasquali i controlli delle forze dell’ordine sono stati rafforzati nelle città, nelle località di villeggiatura, su strade ed autostrade.

© RIPRODUZIONE RISERVATA