Ultime notizie/ Ultim’ora oggi Coronavirus: sale la conta per arrivi dal Bangladesh

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Il Giappone è stato colpito da una pesante ondata di maltempo, con 92 fiumi esondati in 10 diverse prefetture

maltempo giappone
Maltempo Giappone (NHK)

Ammontano a 901 i casi positivi al Coronavirus nel Lazio. 691 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 197 sono in ricoverati, 13 in terapia intensiva. Per quanto concerne il numero dei pazienti deceduti, si tocca quota 844. 6530, invece, le persone guarite. I casi esaminati sono quasi 8300, la conta dei positivi è salita a causa degli arrivi nella regione Lazio dal Bangladesh. Ammontano a 110 per la giornata di venerdì 10 luglio, con conseguente aumento del valore RT a 1.13. L’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato, tuttavia, ci tiene a chiarire alcuni aspetti, predicando la calma in quanto si tratterebbe di un “livello di rischio moderato, mentre è buono il punteggio raggiunto dal contact tracing”. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Ultime notizie, pesantissima ondata di maltempo in Giappone

Oltre al coronavirus il Giappone deve fare i conti anche con una pesantissima ondata di maltempo. Nelle ultime ore nella zona sud-occidentale della nazione, si sono verificate delle piogge torrenziali che hanno provocato esondazioni e smottamenti. Al momento il bilancio, gravissimo, è di 63 morti, con l’aggiunta di 16 dispersi, ma il numero potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. Stando a quanto riferito dal ministero dell’ambiente, ben 92 fiumi sarebbero fuoriusciti dalla propria sede in 10 diverse prefetture della regione del Kyushu. Inoltre, sarebbero stati segnalati anche 250 casi di devastazioni a causa di frane, in particolare nella prefettura di Kumamoto, dove 12.600 abitazioni sono rimaste seriamente danneggiate. Il maltempo si sta ora spostando velocemente verso il resto del paese, e nelle prossime ore sono previsti fino a 200 millimetri di acqua nelle zone di Kyushu, Shikoku e Hokuriku, e fino a 250 invece nel Tokai. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: aumento record nel mondo, +228mila

Continua a dilagare l’epidemia di coronavirus, e nelle ultime 24 ore, come denunciato dall’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, si è registrato un numero record di casi. Nel dettaglio ben 228.102 nuovi infetti sono stati segnalati, superando il precedente triste primato di ben 16mila unità (era di 212.326, registrato lo scorso 4 luglio). Rimane invariata, fanno sempre sapere dall’Oms, la media delle vittime giornaliere, circa 5.000 ogni 24 ore in tutto il mondo. Fra le nazioni più “attive” in questi giorni, oltre ai soliti Stati Uniti e Brasile, c’è l’India, la terza nazione più colpita dalla pandemia, che nelle ultime tre settimane ha raddoppiato i contagi, superando il numero di 820mila ufficialmente registrati. Solamente nelle scorse 24 ore i nuovi infetti sono stati 27mila, con l’aggiunta di 520 morti, il massimo in quella zona da quando è scoppiata la pandemia. L’India è la seconda nazione più popolosa al mondo dopo la cina, ben 1.4 miliardi di abitanti, e il suo sistema sanitario già fragile è stato messo in ginocchio dal covid. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus morti record in Texas

Le autorità sanitarie del Texas hanno registrato 105 morti per coronavirus nelle ultime 24 ore, un record più alto da quando è scoppiata la diffusione dell’epidemia. Complessivamente i decessi accertati hanno toccato quota 2.918, mentre i nuovi casi positivi sono stati 9.782. Il governo ha imposto immediatamente il lockdown. Tutte le attività ritenute non essenziali sono state chiuse. Sono state sospese le attività sportive e culturali. Anche le scuole sono state chiuse fino a nuovo ordine.

Ultime notizie, l’intervento di Joe Biden

Joe Biden, candidato alla presidenza, per contrastare la disoccupazione causata dal coronavirus, ha proposto al governo una spesa di 400 miliardi in favore dell’industria manifatturiera per i prossimi cinque anni e 300 miliardi per le attività di ricerca scientifica. Il fine di Biden è quello di creare milioni di posti di lavoro. Nello stesso tempo l’ex vice di Obama ha presentato un progetto per contenere la diffusione del coronavirus in tutto il Paese.

Ultime notizie, società Tnt colpita dal Coronavirus

La società di trasporti Tnt è stata colpita duramente dal coronavirus da una settimana. Lo ha riferito la Repubblica. Complessivamente le persone risultate positive al test del tampone sarebbero 18. Il focolaio è stato identificato grazie al tracciamento delle persone entrate in contatto con due dipendenti della società Tnt risultati infetti. In seguito agli accertamenti sanitari da parte dell’ASL tutti i dipendenti sono stati immediatamente trasferiti presso un ospedale per la quarantena. Il sindacato Si Cobas ha chiesto la sospensione dell’attività commerciale. Per contenere la diffusione del virus, l’Asl sta eseguendo i test del tampone a tutti i lavoratori della Tnt.

Ultime notizie, Inghilterra novità sulle restrizioni per il Coronavirus

Il governo inglese, dopo avere interpellato le autorità sanitarie, ha manifestato l’intenzione di fare riaprire le piscine, le palestre e le attività all’aperto a partire da lunedì prossimo. Lo ha riferito Tory di Boris Johnson al ministro della Cultura e dello Sport, Oliver Dowden. Saranno garantite tutte le misure di distanziamento sociale e l’uso delle mascherine nei luoghi chiusi. Dowden, nell’ultima conferenza stampa, ha garantito che gli indicatori sulla diffusione del virus sono in calo a livello nazionale, tralasciando il caso Leicester dove le misure di sicurezza sono state irrigidite da due settimane a livello locale.

Ultime notizie, errore in Israele?

Il premier Benyamin ha confessato alla stampa che il governo israeliano avrebbe fatto riaprire le attività commerciali troppo presto dopo la seconda fase dell’ondata di coronavirus. Secondo le autorità sanitarie tutto il Paese sarebbe in bufera globale a causa dell’incontrollata diffusione della pandemia. Secondo il premier la seconda ondata colpirà tutta la popolazione. Per questo motivo presto si ritornerà ad un lockdown.

© RIPRODUZIONE RISERVATA