Valter Brugiolo, il bambino di Popoff/ “Ho dedicato una scuola a Mariele Ventre”

- Mirko Bompiani

Valter Brugiolo, il bambino di Popoff a Oggi è un altro giorno: “Vittoria allo Zecchino d’Oro? Non sapevo che era una gara, l’importante era giocare”

Valter Brugiolo
(Oggi è un altro giorno)

Riparte lo Zecchino d’Oro e non si può non pensare a una delle canzoni più famose, rimasta nella storia del concorso per bambini: parliamo di Popoff, interpretata da Valter Brugiolo. Ospite di Oggi è un altro giorno, l’ex bimbo prodigio di San Venanzio di Galliera ha ricordato l’avventura: «E’ ancora un ricordo vivo, mi si è appiccicato addosso, dopo cinquanta anni se ne parla ancora». La canzone, come dicevamo, ha ottenuto un grandissimo successo, ma lui non sapeva di aver vinto, o quantomeno non se lo aspettava: «Non sapevo che era una gara, l’importante era giocare. Quando mi dissero che avevo vinto, dissi che la canzone più bella era un’altra, non la mia».

Nel corso del lungo dialogo con Serena Bortone, Valter Brugiolo ha ricordato con affetto Mariele Ventre, fondatrice del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, dal 2013 è stato avviato il suo processo di beatificazione: «Una grande persona, una grande donna. Le donne hanno sempre una marcia in più, lei anche due: era molto dolce, ha fatto cantare bambini di tutto il mondo. Era anche molto esigente, per questo era anche una grande educatrice». E Valter Brugiolo ha tenuto a ricordare: «Dieci anni fa abbiamo aperto una scuola primaria e l’abbiamo dedicata a lei».



© RIPRODUZIONE RISERVATA