Vigili aggrediti da migranti/ Napoli, accerchiati durante controllo a mercati abusivi

- Chiara Ferrara

Cinque vigili sono stati aggrediti da un centinaio di migranti in piazza Garibaldi a Napoli: stavano effettuando controlli nei mercatini abusivi

napoli centro quartierispagnoli 1 lapresse1280 640x300
Napoli, quartieri spagnoli (LaPresse)

Cinque vigili sono stati aggrediti da migranti a Napoli mentre effettuavano un controllo ai mercatini abusivi di piazza Garibaldi, nella zona stazione ferroviaria centrale. Gli agenti dell’Unità operativa San Lorenzo, come riportato da Ansa, poco dopo le 20.00 sono stati accerchiati e picchiati da un gran numero di di uomini dopo che avevano avviato un sequestro di merce ai danni di una nigeriana. La donna si accingeva a vendere infatti del cibo etnico da asporto privo delle necessarie autorizzazioni igienico-sanitarie. Da qui la notifica del provvedimento.

A dare inizio all’aggressione è stata proprio la donna nei confronti del quale è stato disposto il sequestro. Per evitare che la sua attività venisse fermata, infatti, ha iniziato a tirare cucchiaiate di zuppa contro gli agenti e sulla loro auto di servizio. Urlando, inoltre, ha attirato l’attenzione dei connazionali, che si sono immediatamente in circa un centinaio recati sul posto per difenderla. È così che è iniziata l’aggressione ai danni dei vigili. Lei, intanto, si è dileguata.

Vigili aggrediti da migranti: caos in piazza Garibaldi a Napoli

I controlli ai mercatini alimentari abusivi di piazza Garibaldi, nel centro di Napoli, hanno dunque scatenato un parapiglia tra i migranti della zona, che hanno aggredito cinque vigili dopo che questi ultimi avevano sequestrato del cibo ad una donna nigeriana. Gli agenti dell’Unità operativa San Lorenzo, come riportato da Ansa, sono stati costretti a chiamare via radio i rinforzi al fine di riportare la situazione alla normalità. Sul posto sono arrivate diverse pattuglie in soccorso.

La donna la cui merce è stata sottoposta a sequestro, una trentenne anni di nazionalità nigeriana, durante l’aggressione, si è intanto allontanata tra i vicoli del centro. Le forze dell’ordine hanno provveduto a fermarla dopo poco nella vicina via Venezia e ad accompagnarla negli uffici del comando della Polizia locale dove, su disposizione del magistrato di turno, è stata denunciata in stato di libertà e rilasciata.







© RIPRODUZIONE RISERVATA