Wilbur Smith è morto/ Scrittore aveva 88 anni: “Deceduto inaspettatamente”

- Alessandro Nidi

Wilbur Smith è morto. Lo scrittore si è spento a 88 anni nella sua casa di Cape Town. Fu campione di vendite (oltre 120 milioni di copie nel mondo)

wilbur smith 640x300
Wilbur Smith (Wikipedia, 2021)

Wilbur Smith è morto all’età di 88 anni. La notizia, sconvolgente, si è diffusa nella tarda serata di sabato 13 novembre 2021 e ha fatto piombare l’universo letterario contemporaneo in lutto. L’autore di numerosi libri campioni di vendite è deceduto nel pomeriggio odierno nella sua abitazione di Cape Town, in Sudafrica.

La notizia della dipartita dello scrittore è stata diffusa attraverso il suo sito internet ufficiale, sul quale campeggia il triste messaggio: “Siamo spiacenti di annunciare che l’amato autore di bestseller internazionali Wilbur Smith è deceduto inaspettatamente questo pomeriggio nella sua casa di Cape Town, con sua moglie Niso al suo fianco”. Wilbur Smith, nato nel 1933 nella Rhodesia del Nord (l’attuale Zambia), era cresciuto e aveva studiato in Sudafrica. Come si legge sulla sua autobiografia, l’autore si era dedicato a tempo pieno alla narrativa dal 1964 e, da quel momento, aveva pubblicato tantissimi romanzi di successo ed era noto con l’appellativo di ”maestro dell’avventura”.

WILBUR SMITH È MORTO: OLTRE 120 MILIONI DI COPIE VENDUTE NEL MONDO, DI CUI 25 MILIONI IN ITALIA

Wilbur Smith ha venduto oltre 120 milioni di copie dei suoi libri nel mondo, di cui 25 milioni in Italia. Lo scrittore di origini britanniche raggiunse il successo nel 1964 con “Il destino del leone” e molti dei suoi libri sono ambientati nel sedicesimo e nel diciassettesimo secolo, raccontando gli insediamenti nelle zone meridionali dell’Africa e focalizzandosi in molteplici occasioni circa l’ascesa e l’influenza storica dei coloni inglesi e olandesi in quei territori.

Tra i suoi maggiori successi si ricordano alcuni titoli famosi, come “Il destino del leone”, “La spiaggia infuocata”, “Il dio del fiume”, “Il settimo papiro”, “Come il mare”. I colleghi del “Times” hanno definito Wilbur Smith “un autore di culto, uno di quei punti di riferimento cui gli altri scrittori vengono continuamente paragonati”. Smith ha sposato quattro donne diverse: Juliette Sabert nel 1964, poi Anne, Danielle Antoniette Thomas (morta di tumore al cervello nel 1999) e la quarta moglie Mokhiniso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA