Youtuber Social Boom entra nella zona rossa a Codogno/ Ora rischia il carcere

- Carmine Massimo Balsamo

Youtuber Social Boom a Codogno, elude la barriera di forze dell’ordine ed entra nella zona rossa. Ma ora rischia grosso…

youtuber Social Boom codogno
Youtuber Social Boom (Twitter)

Youtuber “Social Boom” nella zona rossa di Codogno: ha eluso le forze dell’ordine ed è riuscito a entrare nel settore isolato per l’emergenza coronavirus. Il giovane, che vanta poco meno di 400 mila followers su Youtube, ha girato un video che è diventato virale sui social network nel giro di poche ore: Francesco, così si chiama il “titolare” del fortunato profilo YT, ora rischia grosso. Social Boom è una sorta di canale di gossip e pettegolezzi su influencer e star del web, che può contare su tantissimi seguaci e un ottimo grado di interazione. Ora il video su Codogno potrebbe costargli caro: il filmato è stato girato la sera del 26 febbraio 2020 e potrebbe valergli una multa salatissima o, ancor peggio, la galera. Come spiega Il Fatto Quotidiano, lo youtuber rischia una denuncia per violazione dei provvedimenti dell’autorità per motivi di pubblica sicurezza (articolo 650 del codice penale), violazione punibile con un’ammenda fino a 206 euro o con l’arresto fino a tre mesi.

YOUTUBER SOCIAL BOOM A CODOGNO: “GIORNALISTI FALSI”

Francesco è arrivato nella zona rossa di Codogno a bordo della sua automobile ed ha evidenziato: «Una volta entrato nella zona rossa abbiamo iniziato a riprendere facendo meno rumore possibile e iniziando a vedere tutto ciò che c’era di interessante. Non c’erano persone (…) Fin qui tutto bene, se non fosse che una delle volanti del primo cerchio si è staccata dalle altre, evidentemente perché aveva visto qualche movimento sospetto, ed è entrata dentro questo paesino per cercarci». «Una persona sana di mente se ne sarebbe andata. Ma ho detto: siamo a 50 metri da Codogno, proviamo a entrare. Siamo andati ulteriormente avanti e abbiamo incontrato un altro cerchio di volanti. Ovviamente ci siamo fermati a parlare con loro», ha aggiunto lo youtuber, che ha poi messo nel mirino i giornalisti: «In pratica i giornalisti sono delle persone falze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA