Zooey Deschanel e Jacob Pechenik si sono lasciati/ “Meglio amici che marito e moglie”

- Hedda Hopper

Zooey Deschanel e Jacob Pechenik si sono lasciati, dopo 4 anni: “Abbiamo deciso di essere genitori e colleghi ma non marito e moglie”

Zooey Deschanel  Jacob Pechenik instagram

Zooey Deschanel e Jacob Pechenik si sono lasciati. Nessun piatto è volato e nessuno ha sofferto, almeno non dopo che la decisione è stata presa, visto che i due sono giunti alla conclusione di comune accordo. La star di New Girl, la serie cult ormai finita in panchina, e il noto produttore cinematografico alla fine si sono separati dopo quattro anni di matrimonio e mesi e mesi di discussioni. Ad annunciarlo sono stati loro stessi che con una dichiarazione ufficiale hanno comunicato la loro decisione spiegando anche che non c’è nessuna lite e nessun contrasto in corso visto che hanno preferito “essere amici” che coniugi dopo la loro esperienza. In particolare, nella nota si legge: “Dopo molte discussioni e un lungo periodo di riflessione, abbiamo deciso stare meglio come amici, soci in affari e co-genitori piuttosto che compagni di vita. Rimaniamo impegnati con i nostri affari, con i nostri valori e soprattutto con i nostri figli. Grazie per aver rispettato la nostra privacy in questo momento“.

ZOOEY DESCHANEL E JACOB PECHENIK SI SONO LASCIATI DA “AMICI”

Zooey Deschanel e Jacob Pechenik hanno vissuto il loro amore privatamente fino a quando, nel 2015, prima di dare il benvenuto alla loro figlia Eslsie Otter, si è mostrata al “mondo” con tanto di matrimonio avvenuto a giugno sull’isola di Catalina dopo una proposta di matrimonio che è arrivata all’attrice il giorno del suo compleanno, a gennaio. Nel 2017, è arrivato anche il loro secondo figlio Charlie Wolf Pechenik ma per loro adesso è arrivato il momento di separarsi. I loro progetti lavorativi insieme rimangono così come il loro impegno verso i figli, per il resto i fan dovranno abituarsi che presto potrebbero vederli con compagni diversi, a quel punto anche il resto sarà a rischio?



© RIPRODUZIONE RISERVATA