BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DIRETTA / Milan-Lione (risultato finale 1-2) info streaming video e tv: stop per Miha! (amichevole, oggi 18 luglio 2015)

Diretta Milan-Lione: info streaming video e tv, risultato live e cronaca dell'amichevole internazionale in programma allo Stade de Gerland sabato 18 luglio 2015. Inizio ore 20:45

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Nemmeno il tempo di esultare e il Milan va di nuovo sotto contro il Lione. Il gol che porta il risultato sul 2-1 per i francesi questa volta è di Lacazette, entrato nel secondo tempo, a punire i rossoneri. Pasticcio arretrato davanti alla difesa del pacchetto arretrato della squadra di Mihajilovic che si fa infilare da Lacazette in verticale dopo aver perso palla. Il giocatore transalpino controlla e batte il povero Donnarumma in uscita disperata  

Gol di Poli e risultato di Milan-Lione che torna in equilibrio: 1-1. Poli sta cambiando il volto alla gara con una serie di inserimenti e un lavoro oscuro che sta cominciando a dare i risultati sperati. Primo fra tutti il gran tiro dalla distanza che si insacca imparabilmente alle spalle del portiere avversario. Il Milan poi cavalca l'onda dell'entusiasmo e va vicino solo quattro minuti dopo al raddoppio sempre con una scatenato Poli che arriva per un soffio in ritardo all'appuntamento con il gol dopo un lavoro incredibile di Matri.   

Milan-Lione è ancora fermo sul risultato di 0-1 in favore dei transalpini. Nel secondo tempo la girandola dei cambi non muta una situazione di difficoltà da parte dei rossoneri. Mexes, Antonelli, Poli e Cerci hanno rilevato Alex, Calabria Nocerino e Suso. Non cambia però il modo di giocare dei rossoneri, con una squadra troppo lunga e brutta da vedere per supporre che fino a qui Mihajlovic abbia fatto un buon lavoro. Il Lione è ancora a un passo dal gol al 71' con Jallet che si presenta a tu per tu con Diego Lopez che compie un vero e proprio miracolo. Prima di cedere il posto a Donnarumma 

Risultato che si sblocca al 23' del primo tempo grazie a una punizione di Fekir che spara di sinistro il pallone in rete: ora è Milan 0, Lione 1. Una punizione che non lascia scampo a Diego Lopez e che rintrona il Milan che va in bambola e rischia seriamente di capitolare in almeno altre due successive occasioni. Peccato perchè Niang aveva solo pochi minuti prima avuto sul piede l'occasione del gol del vantaggio rossonero, ma la sua conclusione di sinistro era sfilata poco a lato della porta del Lione. Resta il fatto che i reparti rossoneri sembrano molto poco legati tra loro e tra le linee gli inserimenti dei giocatori in maglia bianca continuano a far molto male. Difficile capire come sottrarsi a un vero e proprio tiro al bersaglio da parte della squadra di casa. Che ora preme sempre più e guadagna un calcio d'angolo, la pressione cresce costantemente 

Risultato sempre fermo sullo 0-0 tra Milan e Lione, ma una grande certezza: è partita vera. I ritmi sono subito altissimi, e il Lione è sembrato subito aggressivo (anche con qualche fallo di troppo all'altezza del centrocampo). Dopo aver preso le misure, però, il Milan si dimostra subito molto aggressivo. In particolare sugli scudi Jack Bonaventura, che fa letteralmente impazzire sulla corsia esterna il diretto avversario. Nei primi dieci minuti di gioco, il Milan ottiene due volte la possibilità di battere un corner dalla destra. Al secondo tentativo l'incornata di Alex spedisce la palla poco oltre la traversa difesa da Lopes. Dopo una prima sfuriata iniziale il match sembra dirigersi su binari meno spericolati, ma le due squadre sono molto lunghe, questo tatticamente non è un buon segno, ma la partita è ancora lunga 

Milan-Lione sta per cominciare, sono state appena comunicate le formazioni ufficiali. Ecco i rispettivi undici uomini che cominceranno la sfida di questa sera.  Diego Lopez, De Sciglio, Alex, R. Ely, Calabria, De Jong, Nocerino, Bertolacci, Bonaventura, Suso, Niang. All. Mihajlovic Lopes, Bedimo, Umtiti, Rose, Jallet, Gonalons, Tolisso, Ferri, Fekir, Beauvue, Njie. All. Fournier. Naturalmente ci sarà ampio spazio per chi non fa parte dell'undici titolare di calcare il campo. Grande curiosità per i rossoneri, in particolare, anche se al momento gli osservati speciali saranno solo Bertolacci e Mihajlovic a dispetto dei tanti acquisti fatti dalla dirigenza sotto la regia di Adriano Galliani e Silvio Berlusconi. E ora la parola al campo, Milan-Lione sta per cominciare... 

Nell'amichevole prevista per questa sera alle ore 20:45 allo Stade de Gerland tra Lione e Milan, quale sarà la chiave tattica che risulterà decisiva ai fini del risultato? Gli uomini di Fournier e quelli di Sinisa Mihajlovic si schiereranno praticamente a specchio: entrambe le formazioni adotteranno infatti un 4-3-1-2. Facile intuire come molto in questo match dipenderà dalla vena offensiva dei due trequartisti schierati alle spalle della punte. Come annunciate dal tecnico del Lione, il franco-algerino Nabil Fekir, 22enne apprezzato in tutta Europa per il suo grande talento, agirà da numero 10 classico, e in questo senso risulterà fondamentale il lavoro di copertura del vertice basso rossonero Nigel De Jong. Dall'altra parte il trequartista scelto da Mihajlovic dovrebbe essere lo spagnolo Suso, che dovrà dar prova di essere in grado di resistere alla fisicità di un centrale molto cresciuto come Umtiti. Da verificare poi la posizione del baby-fenomeno Mastour, che secondo gli ultimi rumours verrà provato dall'allenatore serbo nell'insolita posizione di mezzala nei 3 di centrocampo 

Nella parita Lione e Milan di questa sera quali saranno i protagonisti capaci di indirizzare il match grazie al loro talento? In casa Lione tutti gli occhi saranno puntati sul francese di origini algerine Nabil Fekir. Come confermato dall'allenatore del Lione Fournier, il classe 1993 agirà nel ruolo di trequartista, ma non sarà difficile vedere il talento della Nazionale francese svariare su tutto il fronte d'attacco alla ricerca del varco giusto per esprimere le sue qualità offensive. Molta curiosità anche per il neo-acquisto Claudio Beauvue, reduce da una grande stagione con il Guingamp, condita dalla realizzazione di 17 reti in Ligue 1. Nel Milan grande attenzione sarà riservata alla prestazione del francese M'baye Niang. Il giocatore transalpino cercherà di guadagnare la riconferma per la prossima stagione dinanzi ad un pubblico formato in gran parte da connazionali, e per farlo dovrà mettere in mostra tutte quelle qualità che gli hanno consentito di impressionare con la maglia del Genoa un allenatore da sempre molto attento al rendimento degli attaccanti come Gian Piero Gasperini. Riflettori accesi anche sulla prestazione del marocchino Mastour, anche lui chiamato ad esprimere il meglio del proprio repertorio per impressionare Mihajlovic e la dirigenza rossonera, nelle ultime settimana tentata dalla cessione della piccola stella rossonera visto il rendimento al di sotto delle aspettative da parte di "Hachi". 

L'amichevole di lusso tra Lione e Milan, prevista per questa sera alle ore 20:45, costituisce una ghiotta occasione per tutti gli amanti delle scommesse sportive. Secondo i quotisti Intralot è il Lione la squadra favorita per la vittoria (segno 1 a quota 2.05); un pareggio allo Stade de Gerland (segno X) è quotato invece 3.45, mentre il segno 2, che significherebbe la vittoria del Milan in casa dei transalpini è dato a 3.20. Per chi non si fida dei pronostici riguardanti l'1X2 in queste amichevoli estive molto condizionate dalla preparazione e dalla girandola di cambi che inevitabilmente avviene in campo, ecco che non vanno sottovalutate alcune varianti sul tema. Parliamo ad esempio delle quote relative all'"Under/Over 2.5": chi vorrà scommettere sul fatto che verranno segnati meno di 3 reti potrà beneficiare di una quota posta a 2.05; al contrario chi si attende una partita molto aperta troverà l'over 2.5 a 1.70. Discorso simile per quanto riguarda "Gol/No Gol": chi pensa che andranno a segno entrambe le squadre potrà puntare su una quota a 1.63; più difficile che una o tutte e due le formazioni restino a secco (quota 2.10). 

Sono cinque i doppi ex di questo confronto tra Milan e Lione. Per il primo bisogna tornare indietro fino al 1991, quando il brasiliano Giovane Elber venne acquistato dai rossoneri nemmeno ventenne; l'attaccante non fu tesserato immediatamente per il limite di stranieri allora in vigore, e finì per essere ceduto al Grasshoppers. In seguitò entrò nella storia della Bundesliga segnando caterve di gol con Stoccarda e Bayern Monaco, prima di passare al Lione nel 2003: con i francesi due stagioni condite da 11 gol in campionato. Gli altri doppi ex di Milan-Lione sono il difensore Bruno N'Gotty, il centrocampista Vikash Dhorasoo e il trequartista Yoann Gourcuff. In più c'è Michael Essien, che si è affermato all'Olympique prima di esplodere al Chelsea e poi è passato dal Milan nell'ultima stagione e mezzo.

Dopo Milan-Lione i rossoneri giocheranno diverse altre amchevoli estive: ecco le date dell'estate rossonera successive all'amichevole dello Stade de Gerland. Martedì (21 luglio) la squadra di Sinisa Mihajlovic volerà in Cina dove disputerà una tournée: sabato 25 luglio sarà di scena allo stadio Longgang di Shenzhen per affrontare l'Inter, giovedì 30 luglio sarà invece la volta del Real Madrid allo Shanghai Stadium. Il ritorno in Italia è previsto per il 31 luglio, poi dal 3 al 6 agosto il Milan disputerà un altro torneo amichevole a Monaco di Baviera: prima partita in programma martedì 4 contro i padroni di casa del Bayern. Il giorno dopo quindi mercoledì 5 agosto i rossoneri affronteranno una squadra tra il Real Madrid ed il Tottenham. 

Sabato 18 luglio 2015 la squadra rossonera sarà impegnata in un'amichevole di prestigio, la prima internazionale della sua estate. Lo Stade de Gerland di Lione ospiterà la sfida tra il Milan e l'Olympique padrone di casa: calcio d'inizio alle ore 20:45. Per i rossoneri di Sinisa Mihajlovic si tratta dell'ultima partita prima della partenza per la Cina, dove sono in programma altri due test di livello contro i cugini dell'Inter (sabato 25 luglio a Shenzhen) e gli spagnoli del Real Madrid (giovedì 30 a Shanghai). Milan-Lione si presenta come un'amichevole significativa per testare più concretamente i frutti del lavoro svolto a Milanello nelle ultime due settimane. Sinora il Milan è sceso in campo contro Alcione (10 luglio) e Legnano (14 luglio): in entrambe le occasioni è passato in svantaggio per poi concludere sul punteggio di 5-1; il primo test ha visto andare a segno Nigel De Jong (su rigore), Andrea Poli, Alessio Cerci e Mbaye Niang (doppietta), nel secondo invece hanno segnato ancora Poli, Alex, Hachim Mastour, Keisuke Honda e Simone Verdi. Rossoneri che in settimana hanno accolto in gruppo anche Luiz Adriano, attaccante brasiliano prelevato dallo Shakhtar Donetsk per 8 milioni di euro; ora all'appello mancano solo i reduci dalla Coppa America quindi i colombiani Cristian Zapata e Carlos Bcca, quest'ultimo attesissimo. Il Lione allenato da Hubert Fournier è reduce dal secondo posto nell'ultima Ligue 1, alle spalle del PSG campione di Francia (75 punti contro gli 83 dei parigini) e sinora ha acquistato tre giocatori nel mercato estivo: il portiere svizzero Jeremy Frick, ventiduenne dal Servette, il terzino sinistro Jeremy Morel dal Marsiglia e l'attaccante ex Guingamp Claudio Beauvue, autore di 27 gol complessivi nella stagione scorsa e pagato circa 5 milioni di euro. Liberati a parametro zero invece il terzino Mauhamadou Dabo, il mediano maliano Sidy Kone ed anche l'ex milanista Yoann Gourcuff, tutt'ora in cerca di una nuova squadra. Il giovane franco algerino Fares Bahlouli, trequarista classe 1995 di belle speranze, è invece passato al Monaco per 3 milioni e mezzo di euro. I giocatori più quotati dell'Olympique sono Samuel Umtiti, difensore classe '93 già nel giro della nazionale maggiore, il centrocampista e capitano Maxime Gonalons, più volte accostato alle squadre italiane nel recente passato e l'attaccante Alexandre Lacazette, reduce da una stagione strepitosa con 31 gol in 40 partite tra campionato e coppe. Si prospetta quindi un test impegnativo per il Milan che a poco a poco sta cercando di trovare una buona condizione fisica e la miglior quadratura tecnico-tattica. Il Lione dal canto suo disputerà la fase a gironi di Champions League e deve prepararsi a sfide contro avversari blasonati. L'amichevole dello Stade de Gerland tra Milan e Lione sarà trasmessa in diretta tv da Mediaset Premium sul canale Premium Sport, il numero 370 disponibile anche in alta definizione al numero 380: telecronaca di Ricky Buscaglia e commento tecnico di Antonio Di Gennaro. Gli abbonati potranno seguire la partita anche in diretta streaming video mediante l'applicazione Premium Play, disponibile per pc tablet e smartphone. Il canale tematico Milan Channel, visibile per gli abbonati al numero 230 di Sky, trasmetterà una differita del match dalle ore 24:00. Aggiornamenti sul risultato di Milan-Lione saranno disponibili sui social network ufficiali delle due squadre: le pagine Facebook A.C. Milan e OL - Olympiaque Lyonnais e gli account Twitter @acmilan e @OL.