BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta/ Internazionali d'Italia 2018 Haase Shapovalov streaming video e tv: Venus Williams avanza

Diretta Internazionali d'Italia 2018: streaming video e tv, Fabio Fognini elimina Thiem, finalista a Madrid, e vola al terzo turno del torneo di Roma. Si attende l'esordio di Rafa Nadal

Diretta Internazionali d'Italia 2018: esordio per Rafa Nadal (Foto LaPresse)Diretta Internazionali d'Italia 2018: esordio per Rafa Nadal (Foto LaPresse)

Venus Williams illumina la serata di Roma: l’americana fa il suo esordio agli Internazionali d’Italia 2018 e si prende la vittoria con conseguente passaggio del turno grazie al 6-2 4-6 7-5 ottenuto contro Elena Vesnina. Sempre tra le tenniste più amate, Venus ha saputo fronteggiare al meglio la situazione di difficoltà che si era creata nel secondo set, lo ha lasciato per strada ma poi si è ripresa e nel corpo a corpo con la russa ha avuto la meglio; al terzo turno trova nuovamente Anett Kontaveit, che come ricordato in precedenza l’ha eliminata al primo turno di Madrid la scorsa settimana e rappresenta dunque un ostacolo piuttosto complicato. Nel frattempo Denis Shapovalov sta per fare il suo ritorno in campo dopo la vittoria su Tomas Berdych: il canadese se la vede con Robin Haase per un posto agli ottavi di finale contro Rafa Nadal, mentre Maria Sharapova è al terzo set contro Dominika Cibulkova in una partita che minaccia di essere ancora lunga. Clamorosa la vittoria di Benoit Paire sulla testa di serie numero 14 Diego Schwartzman: sotto di un set e un break, il francese ha rimontato e si è preso la qualificazione con il risultato di 2-6 6-4 6-2, al terzo turno il suo avversario sarà la testa di serie numero 4 Marin Cilic. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO DI ROMA

Gli Internazionali d’Italia 2018 è in diretta tv sui canali del satellite, almeno per quanto riguarda il torneo maschile: appuntamento su Sky Sport 1 e Sky Sport 2, con gli approfondimenti che arriveranno da studio e la possibilità di seguire le partite anche in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go. Per quanto riguarda il torneo femminile, il canale è SuperTennis, la web-tv federale che trovate al numero 64 del vostro telecomando; disponibile per tutti anche il servizio di diretta streaming video, sul sito www.supertennis.tv, avendo a disposizione PC, tablet o smartphone.

DEL POTRO ELIMINA TSITSIPAS

Juan Martin Del Potro impiega un’ora e 42 minuti per vincere all’esordio negli Internazionali d’Italia 2018: il tennista argentino supera per 7-5 6-3 il greco Stefanos Tsitsipas, che nel primo set era partito alla grande prendendosi un break di vantaggio. Del Potro prosegue così la corsa al secondo Master 1000 della carriera, dopo aver spezzato il sortilegio a Indian Wells: il terzo turno a Roma lo vedrà impegnato contro David Goffin, che ha eliminato ieri sera il nostro Marco Cecchinato facendosi però rimontare da 5-2 a 5-7 nel primo set, e non convincendo del tutto. Nel frattempo sul campo centrale Maria Sharapova si trova sotto di un break nei confronti di Dominika Cibulkova, che è avanti 4-2; Venus Williams fronteggia invece la possibilità di giocare il terzo set contro una Elena Vesnina che è riuscita a prendere un buon vantaggio e serve per chiudere il parziale. (agg. di Claudio Franceschini)

KERBER, MARATONA VINCENTE

E’ Angelique Kerber che si prende il terzo turno agli Internazionali d’Italia 2018: al termine di una sfida pazzesca e terminata dopo oltre due ore e mezza, la tedesca si impone per 3-6 7-5 7-5 su Irina-Camelia Begu, ma anche nel terzo set la testa di serie numero 11 ha sprecato una serie di break e, da 5-4 30-0 con il servizio a disposizione, si è trovata sul 5-5 prima di rigirare del tutto la partita andando a conquistare la qualificazione e un match contro la greca Maria Sakkari. Agli ottavi ci va anche Marin Cilic: per lui 6-7 6-1 7-6 contro Ryan Harrison in un match che era iniziato ieri sera – si era arrivati sul 6-6 nel tie break del primo set – e che il croato ha vinto con grande fatica, regalandosi però una sfida contro uno tra Diego Scwhartzman e Benoit Paire. Il campo centrale ospita ora Maria Sharapova che gioca come detto contro Dominika Cibulkova, il Pietrangeli ha assistito alla rimonta di Juan Martin Del Potro che ha vinto per 7-5 il primo set contro Stefanos Tsitsipas; avanti anche Venus Williams, sotto 0-2 contro Elena Vesnina ma poi capace di vincere sei giochi in serie. (agg. di Claudio Franceschini)

DJOKOVIC QUALIFICATO, DIMITROV ELIMINATO

Novak Djokovic vola al terzo turno degli Internazionali d’Italia 2018; il suo 6-4 6-2 a Nikoloz Basilashvili certifica una condizione che sta tornando quella ottimale, anche se fino a questo momento gli avversari non sono stati troppo probanti e già agli ottavi lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, che ha vinto la maratona contro John Isner, potrebbe rappresentare un ostacolo più complicato. La notizia del giorno però è l’eliminazione di Grigor Dimitrov: d’accordo che giocava contro il ritrovato Kei Nishikori ma la testa di serie numero 3 ancora una volta non ha saputo tenere fede al suo status ed è caduto dopo due ore e 55 minuti, in una delle partite più belle del torneo fino a qui, con il risultato di 6-7 7-5 6-4 non riuscendo a confermarsi dopo la vittoria del primo set. Nishikori dunque, come Djokovic, prosegue nel suo percorso di ritorno a grandi livelli: finale a Montecarlo e terzo turno qui sono già ottimi risultati, ma il giapponese punta ora i quarti di Roma e per arrivarci dovrà avere la meglio su Philipp Kohlschreiber, andando poi a incrociare eventualmente proprio il serbo che qui come ricordato ha vinto quattro volte. Sul campo centrale del Foro Italico si attende Maria Sharapova, ma la russa – impegnata nel secondo turno contro Dominika Cibulkova – dovrà aspettare che finisca l’interessantissimo match tra Ryan Harrison e Marin Cilic. L’americano ha vinto il primo set al tie break ma il croato ha reagito e ha un break di vantaggio nel terzo set. Angelique Kerber invece sta penando contro Irina-Camelia Begu: ha vinto il secondo set (7-5), ma più volte la rumena le ha cancellato un break di vantaggio e minaccia ora di prendersi anche l’intera posta. (agg. di Claudio Franceschini)

NADAL DEMOLISCE DZUMHUR (6-1 6-0)

Un dominante Rafa Nadal si prende la qualificazione al terzo turno degli Internazionali d’Italia 2018: fantastico esordio per il sette volte campione di Roma, che infiamma il centrale del Foro Italico con un 6-1 6-0 al povero Damir Dzumhur, che è riuscito a mettere insieme un unico game quando era già sotto 5-0 nel primo set. Eliminato ai quarti di Madrid, Nadal sembra essere in buona forma ma ora attende impegni più probanti; agli ottavi potrebbe incrociare il lanciatissimo Denis Shapovalov (che però rischia contro Robin Haase) mentre ai quarti come ampiamente detto il suo avversario può essere Fabio Fognini. Sta sudando decisamente di più Novak Djokovic, ma il serbo ha comunque vinto il primo set (6-4) contro il qualificato georgiano Nikoloz Basilashvili; in campo anche Marin Cilic che già ieri sera aveva iniziato il suo match contro Ryan Harrison, mentre Grigor Dimitrov punta a chiudere in due set contro Kei Nishikori dopo aver vinto il primo in volata. Nel torneo femminile eliminata Svetlana Kuznetsova: a batterla è Anett Kontaveit con il risultato di 7-5 7-5, adesso la giovane estone potrebbe trovarsi di fronte Venus Williams come accaduto una settimana fa alla Caja Magica, ma allora eravamo al primo turno mentre qui sarebbero già gli ottavi. Angelique Kerber ha perso quattro giochi in fila e lasciato per strada il primo set contro Irina-Camelia Begu; adesso deve recuperare, mentre in campo sul numero 4 c’è Aleksandra Krunic che ha chiuso definitivamente la carriera di Roberta Vinci (scusandosi a più riprese con il pubblico) eliminandola al primo turno, l’avversaria della serba è Anastasija Sevastova. (agg. di Claudio Franceschini)

NADAL E DJOKOVIC IN CAMPO

Clamorosa eliminazione di Karolina Pliskova agli Internazionali d’Italia 2018: la ceca, che aveva raggiunto la semifinale a Madrid, è caduta a Roma per mano della giovane greca Maria Sakkari, che conferma i suoi progressi anche a livello di carattere rimontando la testa di serie numero 6 ed eliminandola con il risultato di 3-6 6-3 7-5. Cade dunque un’altra favorita per la vittoria; la Sakkari adesso se la vedrà con una tra Angelique Kerber e Irina-Camelia Begu, considerato che la tedesca è al rientro da un infortunio la strada per la greca potrebbe non essere finita. Qualificata anche Madison Keys che elimina Donna Vekic con due tie break; Anett Kontaveit ha vinto il primo set contro Svetlana Kuznetsova che resta sempre una grande minaccia sulla terra rossa. Nel frattempo però sul campo centrale è arrivato il momento di Rafa Nadal: il numero 1, sette volte vincitore al Foro Italico, ha già due break di vantaggio nei confronti del bosniaco Damir Dzumhur e dunque il suo primo turno procede senza intoppi. Anche Novak Djokovic è impegnato nel secondo turno: il serbo a Roma ha trionfato quattro volte, oggi se la vede con Nikoloz Basilashvili che ha eliminato il nostro Filippo Baldi al termine di una partita tiratissima. (agg. di Claudio Franceschini)

FOGNINI THIEM 6-4 1-6 6-3: FABIO AL TERZO TURNO

E’ fatta: Fabio Fognini è al terzo turno degli Internazionali d’Italia 2018. Sul campo centrale di Roma il sanremese liquida la testa di serie numero 6 Dominic Thiem, reduce dalla finale di Madrid, con il risultato di 6-4 1-6 6-3: abbiamo sofferto quando Fabio ha sprecato un break di vantaggio nel terzo set, ma abbiamo esultato dopo poco più di due ore quando finalmente l’azzurro ha vinto contro l’austriaco che lo aveva sempre battuto (due precedenti) e non gli aveva concesso nemmeno un set. Prestazione che fa il paio con quella giocata un anno fa contro Andy Murray; certamente in entrambi i casi Fognini si è trovato di fronte un avversario non al massimo della condizione, ma come detto sono giocatori che anche non supportati al 100% del fisico sono in grado di essere superiori. Thiem rimanda quindi l’appuntamento con la definitiva grandezza, mentre Fognini avanza al terzo turno: il suo prossimo avversario come abbiamo già detto è Peter Gojowczyk, che sulla carta è certamente inferiore ai due giocatori affrontati dal ligure fino a qui. Lo era però anche Jan-Lennard Struff, ed era tedesco pure lui… insomma, vedremo; nel frattempo dobbiamo registrare le qualificazioni di Albert Ramos-Vinolas, con tre tie break giocati contro John Isner, e di Sloane Stephens che alla fine si è imposta su Kaia Kanepi; la greca Maria Sakkari invece ha costretto Karolina Pliskova al terzo set. (agg. di Claudio Franceschini)

FOGNINI THIEM 6-4

Uno strepitoso Fabio Fognini si aggiudica il primo set contro Dominic Thiem: agli Internazionali d’Italia 2018 esplode il campo centrale di Roma dopo il 6-4 con cui in 40 minuti il sanremese si prende il vantaggio sulla testa di serie numero 6, reduce dalla finale di Madrid persa contro Alexander Zverev. Sicuramente Fognini sta approfittando della stanchezza di Thiem, che non può essere al 100% dopo un torneo di grande fatica che lo ha visto anche eliminare un certo Rafa Nadal; tuttavia questi giocatori vanno sempre battuti e Fabio è sulla buona strada, come premio avrebbe inoltre un terzo turno agevole contro Peter Gojowczyk (l’incrocio con il numero 1 spagnolo arriverebbe invece ai quarti). Speriamo che ora Fognini possa continuare in questo modo; intanto dopo due tie break Albert Ramos-Vinolas e John Isner vanno al terzo set, mentre Karolina Pliskova sta dominando su Maria Sakkari e così anche Daria Kasatkina contro Danielle Collins. Qualche problema in più per Sloane Stephens, perché Kaia Kanepi è sempre un osso molto duro: l’americana ha ceduto 5-7 il secondo parziale ed ora è costretta a un pericolosissimo terzo set, che dopo il 6-0 in apertura era convinta di non dover giocare. (agg. di Claudio Franceschini)

FOGNINI IN CAMPO CONTRO THIEM

Procedono i match agli Internazionali d’Italia 2018: sui campi di Roma Fabio Fognini sta giocando contro Dominic Thiem il suo secondo turno, partita appena iniziata con l’austriaco al servizio e la grande speranza, dopo le eliminazioni vissute martedì – l’ultima quella di Lorenzo Sonego per mano di Peter Gojowczyk – è che il sanremese giochi un’altra partita dominante come quella contro Gael Monfils, regalandosi gli ottavi di finale. Intanto in campo c’è anche Sloane Stephens, la vincitrice di Us Open e Miami che ha demolito Kaia Kanepi nel primo set (6-0) ma ora sta facendo match pari contro la veterana estone che sembra essersi ripresa; stanno per iniziare le sfide tra Karolina Pliskova e Maria Sakkari e tra Daria Kasatkina e Danielle Collins, entrambe molto interessanti; a chiudere e volare al terzo turno è stata invece Simona Halep, dominante contro Naomi Osaka (6-1 6-0), una vittoria impressionante se consideriamo il valore della giovane giapponese, che solo due giorni fa si era sbarazzata senza problemi di una ex numero 1 come Victoria Azarenka. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO I MATCH

Sta finalmente prendendo il via la giornata agli Internazionali d’Italia 2018: come già detto Matteo Berrettini affronta la testa di serie numero 2 Alexander Zverev, reduce dal titolo di Madrid. Il tedesco ha già messo tre Master 1000 in bacheca: lo scorso anno Roma e Montréal, quest’anno appunto il trofeo alla Caja Magica. Non sono in molti a poter dire di aver centrato un risultato simile: a oggi i tre giocatori che hanno vinto più Master 1000 sono Rafa Nadal (31), Novak Djokovic (30) e Roger Federer (27). Lo spagnolo è l’unico ad avere un bilancio nettamente migliore a 21 anni: 9 clamorosi Master 1000 per Nadal, che solo nel 2005 (prima dei 20 anni) ne aveva messi in bacheca 4. Djokovic a fine 2008 aveva vinto 4 titoli di questa categoria (Miami, Montréal, Indian Wells e Roma) mentre Federer avrebbe dovuto aspettare il 2004 (cioè nel suo 23esimo anno di età) per vincere finalmente qualche Master 1000, vale a dire Indian Wells e Toronto. Insomma: Zverev viaggia al passo con i più grandi, e dopo gli Internazionali d’Italia ci saranno altri quattro Master 1000 per provare a incrementare il bottino. Ora parola ai campi: finalmente a Roma inizia un’altra grande giornata di tennis! (agg. di Claudio Franceschini)

FOGNINI THIEM, I PRECEDENTI

Certamente le premesse per Fabio Fognini nel secondo turno degli Internazionali d’Italia 2018 non sono buone: il sanremese sfida sulla terra rossa di Roma un giocatore, Dominic Thiem, che nei due precedenti lo ha sempre battuto lasciandogli le briciole. Il primo incrocio sulla terra rossa di Monaco, agli ottavi: l’anno precedente il sanremese aveva raggiunto la finale (perdendola contro Martin Klizan) ma in quell’occasione Thiem lo aveva demolito con un eloquente 6-3 6-0, per poi venire eliminato ai quarti, sorprendentemente, dal connazionale Gerald Melzer che arrivava dalle qualificazioni. L’anno scorso Thiem e Fognini si sono trovati nel Master 1000 di Cincinnati, in Ohio: questa volta cemento e secondo turno, ma risultato molto simile: vittoria dell’austriaco per 6-3 6-2 (poi Thiem avrebbe superato Adrian Mannarino, perdendo ai quarti contro David Ferrer). Dunque due sconfitte per il nostro tennista, che contro l’avversario di oggi non ha mai vinto un set e si è limitato a otto giochi; certamente però il contesto potrebbe essere diverso e sicuramente il pubblico di casa potrebbe giocare a favore di Fognini, che solo un anno fa aveva eliminato al Foro Italico Andy Murray, che era il numero 1 della classifica Atp. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE GIORNATA

Il torneo degli Internazionali d’Italia 2018 prosegue con le partite di mercoledì 16 maggio: come sempre si parte alle ore 11:00 su tutti i campi eccetto il centrale, che svela i suoi match alle 12:00. Oggi è il giorno in cui Fabio Fognini, dominante nel primo turno, tenta l’impresa contro Dominic Thiem: la testa di serie numero 5 è reduce dalla finale persa a Madrid contro Alexander Zverev e potrebbe lasciare qualcosa in termini di brillantezza, perchè solo domenica sera era in campo alla Caja Magica e tre giorni dopo, con in mezzo un viaggio in aereo (per quanto breve) si ritrova in campo nel tentativo di fare risultato anche qui. Lo stesso Zverev affronta un nostro rappresentante, ovvero quel Matteo Berrettini che lunedì è stato fantastico nel battere in due set Frances Tiafoe, giocatore ancora in crescita ma che nel passato recente aveva fatto sudare un certo Roger Federer. Poi avremo l’esordio del numero 1 Rafa Nadal, al netto degli italiani il giocatore più atteso.

GLI ITALIANI

Fabio Fognini ci crede: il sanremese è stato perfetto all’esordio di Roma, schiantando il pericolosissimo Gael Monfils al quale ha concesso appena quattro giochi. L’asticella ora si alza: Dominic Thiem è un giocatore che sulla terra rossa può arrivare a dominare, lo ha dimostrato centrando la finale di Roma con vittoria netta su Nadal (ai quarti), fatto fuori per la seconda volta in un anno dopo i quarti proprio al Foro Italico. Sicuramente il pronostico tende dalla parte dell’austriaco, ma la sensazione è che dipenda anche da Fabio: l’azzurro infatti ha la capacità di giocare un match che non dia respiro al suo avversario, dovrà trovare le giuste sensazioni fin dall’inizio e provare a rimanere attaccato nel punteggio. Si prospetta decisamente più ostico il compito per Matteo Berrettini: Alexander Zverev arriva dal terzo Master 1000 vinto, e difende il titolo ottenuto qui nel 2017. A 21 anni avere già tre trofei di questa categoria in bacheca è certamente un grande risultato, e in più Zverev può crescere ancora, migliorando in costanza; sicuramente il romano Berrettini sa di avere poco da perdere e proverà a dare tutto in campo, e poi staremo a vedere quello che succederà.

L’ESORDIO DI NADAL

Rafa Nadal fa il suo esordio in un torneo che ha vinto in sette occasioni, e che punta a rivincere dopo cinque anni: era il 2013 quando batteva Federer in finale, da allora ha perso l’ultimo atto nel 2014 (contro Novak Djokovic) e non è più tornato in finale a Roma. In questo Master 1000 l’attuale numero 1 (ma dal prossimo lunedì Federer lo scavalcherà nuovamente) è stato meno dominante rispetto ad altri tornei sulla terra rossa, ma è qui che si è rivelato al grande pubblico con la famosa finale del 2005 vinta contro Guillermo Coria; a proposito, con l’eliminazione ai quarti di Madrid lo spagnolo ha esaurito la striscia di 50 set vinti su questa superficie e non può più fare il pokerissimo di titoli sul rosso, come gli era accaduto proprio in quel 2005. Resta comunque l’obiettivo di tornare a vincere gli Internazionali d’Italia, staccando ancor più nell’albo d’oro Novak Djokovic (4 titoli).

© Riproduzione Riservata.