BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TERAMO/ Sequestrati beni per un milione e mezzo di euro: furti commessi con i rom

Era già conosciuta dagli inquirenti per la sua attività criminosa spesso commessa con esponenti della comunità rom. A Lucia Guarnieri sequestrati beni per un milione e mezzo di euro

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Una donna, tale Lucia Guarnieri, con precedenti di natura criminosa spesso commessi con appartenenti alla locale comunità rom, ha subito il sequestro di beni per un valore di un milione e mezzo di euro. Si tratta di beni di "illecita provenienza" cioè ottenuti con furti e altre attività criminose: autovetture, case e anche conti correnti sono stati sequestrati alla donna e alla sua famiglia. Come detto la donna risultava già indagata e anche condannata in precedenza per reati contro il patrimonio, associazione a delinquere e crimini contro la persona. La donna, insieme ad altri esponenti della sua famiglia e membri della comunità rom risulta colpevole anche di furti commessi in abitazioni di diverse città italiane. Ecco alcuni dei beni messi sotto sequestro: una villa di dieci vani a Giualianova; un appartamento di sette vani sempre a Giulianova; due garage; tre terreni nel comune di Giulianova; un appartamento di cinque vani a Martinsicuro; un garage nella stessa località; sedici tra conti correnti e depositi in varie banche. Per un totale come detto di un milione e mezzo di euro. 

© Riproduzione Riservata.