BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

UDIENZA DEL MERCOLEDI'/ L'accorato appello di Papa Francesco per i cristiani perseguitati

Oggi Papa Francesco al termine dell'udienza del mercoledì ha lanciato un forte e accorato appello alla mobilitazione in favore dei cristiani perseguitati, ecco cosa ha detto

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

E' un vero grido quello lanciato oggi dal Papa al termine della consueta udienza del mercoledì a favore dei cristiani perseguitati. Un appello rivolto a chi ha responsabilità a livello locale e internazionale e alle persone di buona volontà per una vasta mobilitazione a favore dei cristiani perseguitati. Un grande trepidazione, ha detto Bergoglio, è quella con cui segue le loro vicende: "le drammatiche vicende dei cristiani che in varie parti del mondo sono perseguitati e uccisi a motivo del loro credo religioso. Sento il bisogno di esprimere la mia profonda vicinanza spirituale alle comunità cristiane duramente colpite da un'assurda violenza che non accenna a fermarsi, mentre incoraggio i Pastori e i fedeli tutti ad essere forti e saldi nella speranza. E per tutti i cristiani perseguitati perché cristiani invito a pregare un Padre Nostro ...". Nell'udienza di oggi invece Francesco aveva continuato nella catechesi dedicata alla Chiesa e di cosa viene chiesto ai ministri della Chiesa per vivere in modo fecondo il proprio servizio: "Guai se un vescovo, un sacerdote o un diacono pensassero di sapere tutto, di avere sempre la risposta giusta per ogni cosa e di non avere bisogno di nessuno o si comportassero come se comunità fosse la sua proprietà, il suo regno personale, mentre deve essere in ascolto della gente, anche di coloro che possono essere ancora lontani".

© Riproduzione Riservata.