BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

COPPIE OMOSESSUALI/ Parlamento europeo: uguaglianza di genere, sì alle famiglie gay

Per la prima volta il Parlamento europeo vota, a grande maggioranza, un documento che riconosce le famiglie gay e ne chiede il rispetto in ambito di diritti del lavoro

Immagine di archivio Immagine di archivio

Il Parlamento europeo ha approvato a larga maggioranza il rapporto sull'uguaglianza di genere che contiene passaggi decisivi nell'approvazione del concetto di matrimoni e famiglie gay: "Il Parlamento prende atto dell'evolversi della definizione di famiglia" si legge tra le altre cose. Non solo famiglie gay ma anche monoparentali: in questo senso il rapporto auspica che il mondo del lavoro tenga conto di queste due realtà nelle sue norme ad esempio i congedi. Lo scorso marzo l'Europarlamento aveva già votato sempre a larga maggioranza il riconoscimento come diritto umano delle unioni civili e tra persone dello stesso sesso, adesso viene fatto un passo avanti: "Si prende atto dell'evolversi della definizione di famiglia e si raccomanda che le norme in quell'ambito, compresi i risvolti in ambito lavorativo come i congedi, tengano in considerazione fenomeni come le famiglie monoparentali e l'omogenitorialità". Franco Grillini presidente di Gaynet Italia ha commentato che dal punto di vista culturale si tratta di una svolta enorme che "fa piazza pulita del delirante complotto gender di cui parla a vanvera il Vaticano".

© Riproduzione Riservata.