BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BRASILE/ In libertà provvisoria l’italiano accusato di molestie

È stata disposta la libertà provvisoria dell'imprenditore di Guidonia, Giuliano Tuzi, detenuto in un carcere di Fortaleza dopo essere stato accusato di molestie alla figlia di otto anni

È stata disposta la libertà provvisoria dell'imprenditore di Guidonia, Giuliano Tuzi, detenuto in un carcere di Fortaleza dopo essere stato accusato di molestie alla figlia di otto anni: a ordinare la libertà provvisoria è stato un giudice brasiliano. Tuzi è stato «vittima di un errore grossolano», ha sottolineato il suo legale, Flavio Jacinto, citato dalla stampa brasiliana, precisando che l'intera vicenda nella quale è rimasto coinvolto l'imprenditore è frutto di «una spiacevole confusione». Secondo quanto disposto dalla giudice Cristiana Martins Pinto de Faria che ha annunciato la libertà provvisoria, Tuzi dovrà preavvertire la magistratura circa eventuali cambiamenti di indirizzo della sua residenza in provincia di Roma.

© Riproduzione Riservata.