BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

DENVER/ Due gemelle si sparano a vicenda dopo un patto suicida

L'inquietante caso di due gemelle australiane che si sono sparate a vicenda

Candice e Kristin Hermeler, le due gemelle del patto suicidaCandice e Kristin Hermeler, le due gemelle del patto suicida

Hanno stretto un patto suicida e si sono sparate a vicenda con delle pistole. Due gemelle australiane, in viaggio a Denver negli Usa, hanno compiuto il tragico gesto in un poligono di tiro. Una delle due sorelle, Kristin Hermeler, è morta all’istante, mentre Candice è sopravvissuta nonostante la grave ferita alla testa.

La vicenda accaduta mercoledì ha sconcertato gli investigatori, che hanno trovato misteriosamente le due gemelle in un poligono di tiro a sud di Denver con ferite da arma da fuoco alla testa. Di 29 anni d’età, le due ragazze si trovavano negli Usa da cinque settimane grazie a uno scambio culturale. In un primo momento gli investigatori hanno avuto delle difficoltà a capire quale delle due sorelle era morta, per il fatto che le due ragazze sono identiche.

Secondo il canale americano KCNC, le condizioni mediche della sorella sopravvissuta per almeno 24 ore sarebbero state troppo gravi per consentire agli investigatori di chiederle che cosa fosse accaduto. Doug Hamilton, il proprietario del poligono Family Shooting Center nel Cherry Creek state Park, ha dichiarato alla KCNC che le sorelle sembravano di buon umore ed erano esperte nello sparare con le pistole di piccolo calibro. Hamilton ritiene che l’episodio sia stato pianificato: «Non è stato un incidente, è stato uno sparo intenzionale».