BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SIRIA/ Aleppo: i belgi portano in salvo duecento cristiani e quaranta yazidi

Oltre duecento persone sono state portate in salvo via da Aleppo in Siria da organizzazioni umanitarie del Belgio, in maggiro parte apaprtenenti alla comunità cristiana

Aleppo Aleppo

Un'operazione durata quasi due mesi, complessa e difficile, ma che è servita a salvare la vita di 240 persone, la maggior parte delle quali, circa duecento, di fede cristiana. Gli altri sono appartenenti al popolo yazida, tra le maggiori vittime del genocidio messo in atto dai miliziani dell'Isis nei territori occupati. I civili sono stati portati via da Aleppo, città praticamente distrutta da anni di combattimenti senza tregua e hanno raggiunto il Libano grazie all'intervento di associazioni umanitarie belghe, uno dei paesi europei che è impegnato in Medio Oriente per portare soccorso ai cristiani perseguitati. I dettagli precisi della difficile operazione non sono stati resi noti, ma secondo il ministro degli esteri belga si tratta di persone che hanno contatti familiari con persone già residenti in Belgio e che adesso si uniranno a loro. Ad Aleppo prima dell'inizio del conflitto che ha devastato la Siria viveva una comunità di 160mila cristiane, una delle più numerose in Medio Oriente.

© Riproduzione Riservata.