BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

New York / Video, Grande Mela e America tornano alla normalità dopo la tempesta Jonas: tutte le strade riaperte (ultime notizie, oggi 24 gennaio 2016)

New York, video: tempesta di neve Jonas paralizza l'America sulla costa est e anche la Grande Mela. 19 morti in tutto Usa, città paralizzate e decisioni dei governatori. Ultime notizie

New York sotto la neve New York sotto la neve

La normalità lentamente sta tornando a New York e in America, lato costa Est, dopo la tempesta Jonas che ha paralizzato in questi giorni la circolazione e purtroppo provocato 19 morti. Livelli di neve record in 12 stati dell’unione, ma finalmente oggi è tornato il sole nella Grande Mela, la città certamente più colpita nelle ultime ore. Il divieto di circolazione di tutti i mezzi ora è finalmente stato revocato e si comincia a sondare i danni ingenti di questi terribili giorni innevati. Il costo complessivo inizia ad affiorare dal governatorato di New York che parla di circa 850 milioni di euro. Le vittime per il maltempo di Jonas ammonta a 19, ma 3 sono arrivati nella Big Apple: un incidente per il ghiaccio e due uomini morti di attacchi al cuore mentre cercavano di spalare davanti agli ingressi delle loro case che sono state rapidamente invase da una “valanga“ bianca. 

La bufera di neve a New York e su tutta la costa Est dell’America sembra passata, ma i danni causati nelle ultime 48 ore sono davvero gravi. La tempesta Jonas ha lasciato dietro di sé 19 morti su tutta la East Coast, con la Grande Mela che ne conta di per sé 3, dovuti a incidenti e infarti mentre si cercava di liberare nel Queens la propria casa dal’”invasione” di neve. Anche Washington è in ginocchio e queste prossime ore che prevedono la fine della bufera saranno essenziali per ristabilire la normalità. 19 morti, 10mila voli cancellati e mobilitazione della Guardia Nazionale attivata dal Pentagono per più di 2300 unità di soldati. Ovviamente la maggior parte dei morti in Usa negli ultimi giorni sono stati per gli incidenti dovuti a ghiaccio e neve ingente, con picchi di 90 cm in Maryland e 60 a New York. Per decisione di Andrew Cuomo, governatore di New York, e di Bill de Blasio, sindaco della città, è stato imposto il divieto assoluto di circolazione di auto private, mezzi pubblici, treni e tratti di metro in punti scoperti. Inoltre sono stati chiusi tutti i tunnel e dei ponti di accesso a Manhattan, compreso il Brooklyn Bridge. Ora la situazione sembra sorridere per questa domenica che sta per cominciare oltre Oceano, con la tempesta che dovrebbe aver affievolito la sua potenza. Per poter vedere la situazione di New York anche a Times Square, clicca qui per il video.

© Riproduzione Riservata.