BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCOPERTE/ Individuato il gene che spiega l’origine del tumore ovarico

Pubblicazione:

dna_mappatura_computerR400.jpg

IL GENE CHE SPIEGA L’ORIGINE DEL TUMORE OVARICO - E’ stato scoperto e isolato un gene che contribuisce a spiegare l’origine del tumore ovarico.

 

E’ stato isolato un gene che contribuisce a chiarire l’origine del tumore ovarico, in assoluto uno dei più letali e diffusi, con circa 200mila nuovi casi ogni anno e 4.000 in Italia. I sintomi vaghi (mal di schiena, dolori addominali), fanno sì che spesso le pazienti identifichino la malattia quando è in uno stadio ormai avanzato. La scoperta si deve ai ricercatori del Laboratorio di Genetica Umana del Dipartimento di Biotecnologie e Scienze Molecolari dell’Università dell’Insubria, guidati da Roberto Taramelli, ordinario di Genetica umana alla Facoltà di Scienze di Varese.

 

Tale gene, in particolare, induce il reclutamento di particolari cellule che aiutano a circoscrivere la crescita tumorale: nelle persone ammalate di cancro ovarico questo gene è alterato. Il professor Taramelli, spigando l’approccio innovativo con il quale il suo team ha individuato il gene, afferma: «se è un dato ormai assodato che a una persona su tre venga diagnosticata una neoplasia nel corso della propria vita, è anche vero che due persone su tre sono resistenti. Da questa premessa ci siamo quindi chiesti da cosa dipendesse questa “resistenza”».


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

 



  PAG. SUCC. >