BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Il Parma con Dossena esporta calcio in Cina

Pubblicazione:

dossena_ghirardi_R375x255_30gen10.jpg

Nello sport sono conosciuti come ottimi ginnasti e nuotatori, qualcuno a Parma ha scommesso in futuro di farli diventare anche degli ottimi calciatori. In Oriente non solo a cercare nuovi campioni, ma soprattutto a trasmettere una cultura sportiva attraverso la formazione degli istruttori. Si può sintetizzare così la mission del Parma, che da due anni sta affrontando in Cina un progetto molto interessante, una terra carica di storia che negli ultimi anni si è aperta ai ritmi dell’Occidente: ricca di contraddizioni può risultare affascinante e misteriosa.

 

Il Parma di Ghirardi ha bruciato sul tempo le altre squadre (anche quelle più blasonate) e ha sviluppato, offrendo un ruolo di responsabilità a Beppe Dossena, un programma ambizioso che non vuole «colonizzare nessuno», ma vuole soltanto facilitare uno sviluppo del mondo del pallone. La dimostrazione, se mai ce ne fosse ulteriore bisogno, che anche nel calcio i soldi non bastano se non sono accompagnati da intuizioni geniali. Per fare ciò, come si diceva in precedenza, la scelta è ricaduta su Dossena, ex giocatore e tecnico con una grande esperienza di calcio internazionale: basterebbe ricordare che ha allenato Ghana, Al Ittihad (Arabia Saudita), Paraguay e Albania. Il merito di tutto questo va dato «alla lungimiranza ­ – spiega Dossena – del patron Ghirardi e dei dirigenti, poi quando si è deciso di approfondire questa idea, la società mi ha affidato l’incarico». Da due anni il Parma sta monitorando la situazione e tutto, fin qui, è stato svolto in maniera graduale, perché «bisognava capire quale fosse l’approccio migliore e quali strumenti usare». Dopo una fase iniziale di studio, adesso è arrivato il momento di incominciare a raccogliere i primi frutti, a fare le verifiche sul campo. Siamo in presenza di un buon movimento che deve essere sostenuto e che parte da una base eccellente: attrezzature all’avanguardia e grandi spazi.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA QUI SOTTO

 


  PAG. SUCC. >