INTERVISTATI / Francesco Cossiga

Nato a Sassari il 26 luglio 1928 e morto a Roma il 17 agosto 2010. Politico, giurista e docente universitario, ottavo presidente della Repubblica italiana dal 1985 al 1992. È stato ministro dell'Interno nel Governo Andreotti III dal 1976 al 1978, quando si dimise in seguito all'uccisione di Aldo Moro. Dal 1979 al 1980 fu presidente del Consiglio dei Ministri e fu presidente del Senato della Repubblica nella IX legislatura dal 1983 al 1985, quando lasciò l'incarico perché fu eletto al Quirinale. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

Dal ’68 alla lotta armata. Cossiga: ancora senza risposta la domanda «perché è successo?»

Continua l’inchiesta de ilsussidiario.net sul Sessantotto, con un’intervista a FRANCESCO COSSIGA, che da ministro degli Interni ha vissuto in prima linea gli eventi più tragici di quegli anni: gli scontri, le repressioni, il caso Moro. Abbiamo poi raccolto la testimonianza di AERE CLARA (ex brigatista): l'esperienza di un'illusione di libertà creata dall'ideologia, che è sfociata nella violenza verso l'altro da sé; un'eredità che pesa sull'attuale società All'interno, i precedenti interventi raccolti nel DOSSIER SESSANTOTTO