INTERVISTATI / Francesco Cossiga

Nato a Sassari il 26 luglio 1928 e morto a Roma il 17 agosto 2010. Politico, giurista e docente universitario, ottavo presidente della Repubblica italiana dal 1985 al 1992. È stato ministro dell'Interno nel Governo Andreotti III dal 1976 al 1978, quando si dimise in seguito all'uccisione di Aldo Moro. Dal 1979 al 1980 fu presidente del Consiglio dei Ministri e fu presidente del Senato della Repubblica nella IX legislatura dal 1983 al 1985, quando lasciò l'incarico perché fu eletto al Quirinale.

TUTTI GLI ARTICOLI

Dal ’68 alla lotta armata. Cossiga: ancora senza risposta la domanda «perché è successo?»

Continua l’inchiesta de ilsussidiario.net sul Sessantotto, con un’intervista a FRANCESCO COSSIGA, che da ministro degli Interni ha vissuto in prima linea gli eventi più tragici di quegli anni: gli scontri, le repressioni, il caso Moro. Abbiamo poi raccolto la testimonianza di AERE CLARA (ex brigatista): l'esperienza di un'illusione di libertà creata dall'ideologia, che è sfociata nella violenza verso l'altro da sé; un'eredità che pesa sull'attuale società All'interno, i precedenti interventi raccolti nel DOSSIER SESSANTOTTO

GLI ARCHIVI DELL'INTERVISTATO