INTERVISTATI / Mario Melazzini

Nato a Pavia nel 1958, medico oncologo, già direttore dell’Unità operativa di Day Hospital Oncologico della Fondazione Maugeri IRCCS di Pavia. Affetto da sclerosi laterale amiotrofica, è presidente nazionale dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e direttore scientifico del Centro clinico Nemo della Fondazione Serena Azienda Ospedaliera Niguarda per la ricerca e la cura delle malattie neuromuscolari. Collabora inoltre con il Centro ricerche Sclerosi Laterale Amiotrofica della Fondazione Maugeri. Nel 2012 è stato nominato assessore alla Sanità della Regione Lombardia. Dal 2013 è invece assessore alle Attività produttive, Ricerca e innovazione. Feed Rss

TUTTI GLI ARTICOLI

ELUANA/ 1. Melazzini: anch'io mangio grazie a un sondino, e dico che questa sentenza è un omicidio

Il presidente della Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (AISLA), malato di Sla dal 2002, spiega a ilsussidiario.net le sue considerazioni sul caso Englaro, dopo la sentenza definitiva della Cassazione: l’amarezza per una storia che lascia tutti sconfitti, e che ci deve ricordare quanto nella nostra società sia difficile lottare per la vita. VOTA IL SONDAGGIO.

ELUANA/ Parla Melazzini, malato di SLA dal 2002: «la dignità della vita non è un valore misurabile»

Una sentenza ingiusta, per di più ammantata da un preoccupante pietismo: questo il giudizio che MARIO MELAZZINI esprime, in questa intervista a ilsussidiario.net, sull’autorizzazione data dai giudici della Corte d’Appello di Milano di interrompere l’alimentazione e l’idratazione per Eluana Englaro, in stato vegetativo dal 1992. Leggi anche l’intervista a DON ROBERTO COLOMBO, e l'approfondimento dell'avvocato RICCARDO MARLETTA. Ascolta il commento di ASSUNTINA MORRESI. All'interno il testo della sentenza e il comunicato dell'associazione Medicina & Persona