80enne sfrattato dopo morte moglie/ Dramma di Gianfranco: casa all’asta dopo 40 anni

- Niccolò Magnani

Sfrattato a 80 anni dalla sua casa dopo la morte della moglie: 40 anni di cause e liti condominiali, il dramma del signor Gianfranco Colognesi a Rovigo

Il dramma di Gianfranco, sfrattato a 80 anni
Il dramma di Gianfranco, sfrattato a 80 anni (Pomeriggio 5, 2019)

Sfrattato a 80 anni, dopo un calvario di tribunali, pignoramenti, cause e rinvii continui, un mese dopo la morte della moglie proprietaria di casa: è la drammatica storia di Giancarlo Colognesi e della “sua” Loredana, scomparsa un mesetto fa dopo che in marzo la loro casa era stata “pignorata” dopo la causa persa per una lite condominiale. I confini catastali non erano ben definiti, questione di centimetri che però sono valsi lo stesso una causa poi persa dagli stessi che l’avevano intentata: frutto di quella sentenza fu una richiesta di risarcimento per presunto danno con relative spese processuali: a quel punto i due anziani coniugi, non riuscendo ad onorare quella richiesta ufficiale, si sono visti pignorare l’abitazione. «Gianfranco, ma è vero che vogliono mandarci via dalla nostra casa», sono state le ultime parole, secondo Il Resto del Carlino, dalla signora Luciana, 83 anni, prima di essere ricoverata in ospedale dal quale non è più tornata.

GIANFRANCO SFRATTATO DOPO LA MORTE DELLA MOGLIE

Come già vi raccontavamo durante la puntata di Pomeriggio 5 di tre mesi fa, il pignoramento fu in un primo momento rinviato per effetto del giudice: hanno potuto vivere gli ultimi momenti insieme nella loro casa ma ora il contenzioso sia tornato a far capolino nella vita già piuttosto difficile dell’anziano Gianfranco. «Grazie a chi si è mosso per sensibilità nei confronti di questa famiglia, anche forse in qualche caso con un po’ troppa solerzia e minacciando azioni fisiche non corrette nei confronti degli ufficiali giudiziari», commentò all’epoca il sindaco di Landinara (Rovigo) che si era mosso su più fronti per aiutare la coppia anziana. Ancora oggi le telecamere di Pomeriggio 5 tornano ad intervistare il signor Colognesi dopo che nei giorni passati è avvenuto definitivamente lo sfratto contro cui gran parte della comunità locale si era opposta con lettere e forme di solidarietà nei confronti del signor Gianfranco. Dopo 40 anni di traversie, solo, senza l’amata moglie e senza la casa – data come prossima all’asta – in cui sono invecchiati assieme.



© RIPRODUZIONE RISERVATA