Ac Milan/ Niente udienza al TAS fino al 14 agosto: Europa League al sicuro?

- Mauro Mantegazza

Ac Milan, niente udienza al TAS fino al 14 agosto in base al calendario aggiornato delle udienze del tribunale sportivo. Europa League al sicuro?

Casa milan
Milan, rinviata l'udienza al Tas (Foto LaPresse)

Il Milan tira un sospiro di sollievo per quanto riguarda l’udienza al TAS prevista per le note vicende relative al fair play finanziario Uefa. Il sito ufficiale del TAS, il Tribunale d’Arbitrato dello Sport che è l’ultimo livello della giustizia sportiva a livello internazionale, ha questa mattina aggiornato il calendario delle udienze in programma fino al 14 agosto prossimo. Ebbene, nell’elenco non compare l’arbitrato sulla controversia Milan-Uefa in merito al ricorso presentato dal club di via Aldo Rossi lo scorso 24 dicembre. Questo vuol dire che la calendarizzazione sta procedendo secondo le procedure d’urgenza che il tribunale di Losanna ha ricevuto e, di conseguenza, che il club rossonero non ha presentato richiesta di accelerare i tempi. Dunque, stando così le cose, l’arbitrato relativo alle sanzioni del triennio 2014-17, dovrebbe essere discusso a stagione iniziata.

AC MILAN: NIENTE UDIENZA AL TAS

La mancata udienza al TAS del Milan almeno fino a metà agosto significa dunque che la stagione inizierà regolarmente e questo interessa anche Roma e Torino. A questo punto possiamo dare per certo che la Roma comincerà la sua stagione ufficiale il 25 luglio, dovendo passare dai preliminari di Europa League. Tramonta l’ipotesi di prendere il posto del Milan nel tabellone principale, dal momento che una simile decisione naturalmente non potrebbe avere luogo dopo il 14 agosto, mentre per il Torino a questo punto non si può pensare che il Torino subentri alla Roma nei preliminari, con i giallorossi già alla fase a gironi. Nessuna udienza è stata fissata nemmeno per il Manchester City, di conseguenza pure la società inglese dovrebbe tirare un sospiro di sollievo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA