Aldo Montano pronto ad abbandonare il GF Vip/ Continua ad accusare problemi all’anca…

- Giulia Bertollini

Aldo Montano abbandonerà il Grande Fratello Vip prima del 13 dicembre. L’ex schermidore sta male e deve operarsi all’anca. Intanto, Aldo incoraggia Manuel Bortuzzo.

Aldo Montano 640x300
Aldo Montano (Foto: web)

Aldo Montano sta male. L’ex schermidore continua ad accusare problemi all’anca, al punto da far preoccupare diversi coinquilini e i telespettatori del reality show di casa Mediaset. Un anno e mezzo fa circa, Aldo Montano ha scoperto di avere una necrosi progressiva che lo porterà a sottoporsi ad intervento chirurgico per farsi impiantare un’anca in titanio. È per questo motivo che lo si vede spesso zoppicare all’interno della casa del GF Vip, tanto è vero che l’intervento sembra essere piuttosto imminente. Katia Ricciarelli, preoccupata per le sue condizioni di salute, ha chiesto un aggiornamento a Manuel Bortuzzo. Il nuotatore l’ha rassicurata dicendo che il 13 dicembre, data prevista per la finale prima del prolungamento del reality, lui e Aldo Montano lasceranno il reality e andranno insieme da un ortopedico per far sì che l’ex schermidore si prepari all’intervento chirurgico: “Lo rimettiamo a posto, tranquilla”.

Aldo Montano zoppica e sta vistosamente male ma a quanto pare le cose si sistemeranno presto per lui. A questo punto, è sicuro l’abbandono di Aldo Montano che si è dimostrato uno dei concorrenti più gentili di questa edizione come confermato anche da Adriana Volpe. I suoi sostenitori esterni gli hanno però dimostrato un grande calore che si è palesato con il passaggio di un aereo sulla casa sulla cui coda sventolava un lungo striscione sul quale era scritto: ‘No Aldo no GF, fuori solo da vincitore’, una bella esternazione che ha dato grande fiducia nello schermitore pronto, anche supportato da farmaci antidolorifici, a continuare la sua avventura nel reality più seguito d’Italia.

Aldo Montano incoraggia Manuel Bortuzzo: “Se non si rimette in piscina quanto prima e…”

Tra Manuel Bortuzzo e Aldo Montano si è consolidata sempre di più l’amicizia. Aldo e Manuel sono legati dallo sport prima di tutto, ma hanno dimostrato di essere capaci di andare oltre sciabole e piscine. “Ci unisce questa sensazione di vuoto che lo sport, che in questo momento non abbiamo, ci ha lasciato”, ha detto Bortuzzo. Aldo Montano ha chiuso a Tokyo la sua carriera da schermidore e la sciabola gli inizia a mancare: “Ora iniziano le gare di Coppa del Mondo e io, per la prima volta dopo 25 anni, non ci sarò. Un po’ di malinconia è arrivata”. Manuel Bortuzzo crede ancora nel suo sogno e dice ad Aldo: “Credo ancora fortemente nei sogni, voglio arrivare alle Paralimpiadi di Parigi 2024”.

Aldo Montano ha subito cavalcato il suo entusiasmo: “Se non si rimette in piscina quanto prima e non mi porta in Francia si va a discutere con i santi…”. Intanto c’è già chi, unendo i due cognomi, li chiama i “Montuzzo”. Lo fa anche Franco, il papà di Manuel: “Un incontro più bello di questo non poteva esistere. Sono due grandi sportivi che condividono valori come lealtà e amicizia. Aldo è un campione del mondo e un campione della vita, ringrazio il cielo sia lì. Sta dando un supporto incredibile a Manuel e ora gli ha messo addosso anche la responsabilità di raggiungere le Paralimpiadi. La scherma? Manuel era e resta un nuotatore, tanto che è entrato nelle Fiamme Oro e con il suo allenatore, Francesco Bonanni, già puntava a Parigi. Ma nella vita bisogna provare e lasciare le porte aperte, per cui chissà…”

© RIPRODUZIONE RISERVATA