Alessandro Valori morto, regista ucciso da infarto/ “Stava per spiccare il volo”

- Silvana Palazzo

Morto Alessandro Valori: il regista aveva 54 anni. È stato stroncato da un infarto fulminante in un ristorante a Recanati: domani i funerali.

alessandro valori lapresse
Alessandro Valori

Si terranno domani, mercoledì 11 settembre 2019, i funerali di Alessandro Valori: in mattinata verrà aperta la camera ardente in obitorio, mentre l’ultimo saluto al regista sarà dato alle ore 16.00. Una scomparsa che ha sconvolto il mondo del cinema, con il 54enne stroncato da un infarto mentre si trovava a cena fuori con dei produttori di Hollywood e l’amico imprenditore Iginio Straffi: «E’ morto in due minuti. Stava bene, sorrideva ed era felice per quell’incontro. Era un amico vero», le sue parole a Cronache Maceratesi. Tanti i messaggi di affetto alla famiglia, a partire da quello del sindaco Romano Carancini e della sua amministrazione, che ne hanno voluto ricordare «con ammirazione e riconoscenza l’alto contributo artistico-culturale offerto attraverso il suo talento e la sua professionalità nonché il grande legame con il territorio di appartenenza con le sue genti e con le sue bellezze». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

RICCIONI: “ALESSANDRO VALORI COME UN FRATELLO”

Mondo del cinema in lutto per l’improvvisa morte di Alessandro Valori, regista maceratese stroncato da un arresto cardiaco all’età di 54 anni. Tantissimi addetti ai lavori hanno espresso vicinanza alla regista del cineasta, noto per aver collaborato con maestri del calibro di Lina Wertmüller, Sergio Corbucci, Paolo e Vittorio Taviani. Intervistato da Cronache Maceratesi, Simone Riccioni lo ha ricordato così: «Alessandro mi ha fatto da padre, fratello, amico e confidente per 4 anni. Un pezzo del mio cuore se ne va con lui». E sottolinea. «Aveva fatto delle scelte che condividevo e sostenevo e avevamo ancora tanto da fare. Non avrei mai pensato che potesse capitare, quello che gli è accaduto non si augura a nessuno. Lui viveva la sua vita al massimo. Piango da questa mattina, è andato via un grande amico». Tantissimi gli omaggi sul web, a partire da quello di Sandrone Danzieri: «Ciao Alessandro. E’ stato un piacere conoscerti e un onore lavorare con te. Ci vediamo di Là». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ADDIO AL REGISTA ALESSANDRO VALORI

Morto Alessandro Valori, regista di quattro film usciti nelle sale, tra cui Radio West nel 2003 con Pietro Taricone e Kasia Smutniak. La tragedia è avvenuta ieri sera a cena, a Recanati. Il 54enne era tornato nelle Marche ed era a cena con Iginio Straffi, imprenditore della Rainbow di Loreto e inventore delle fatine Winx, con cui aveva una collaborazione, e con due sceneggiatori americani. Stando a quanto riportato da Il Messaggero, all’improvviso è stato colto da un malore. Alessandro Valori è stato subito soccorso, nel locale c’era pure un medico che era a cena ed è intervenuto, ma tutto è stato inutile. Il regista è morto infatti per un infarto fulminante. Valori viveva a Monte Mario, lavorava da anni a Roma, ma era originario di Macerata, dove tornava spesso a trovare i fratelli Alfonso e Federico, entrambi avvocati. Lascia la compagna Carmen e un figlio di 17 anni. I funerali non sono stati ancora fissati.

ALESSANDRO VALORI, MORTO REGISTA: INFARTO IN UN RISTORANTE

Il corpo di Alessandro Valori si trova all’obitorio dell’ospedale di Macerata. Si attendono comunicazioni in merito ai funerali per dare l’ultimo saluto al regista 54enne. Di lui ha parlato tra le lacrime il fratello Federico. «Era il piccolo di casa, gli volevamo molto bene». E poi ha confermato che ieri sera era a cena con Iginio Straffi e «due sceneggiatori di Hollywood». Secondo Federico, il fratello Alessandro se ne è andato proprio nel momento in cui la sua carriera era arrivata ad un momento di svolta. «Era il suo momento, stava per spiccare il volo, avrebbe visto ripagati anni di sacrifici», ha spiegato Federico Valori, come riportato da Il Messaggero. La famiglia comunque è molto nota, non solo nelle Marche. Il padre del regista, ad esempio, era stato parlamentare del Pci e avvocato penalista di grande fama. Ora questa tragedia che ha sconvolto tutti in famiglia e tra coloro che erano vicini al regista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA