Alessio Romagnoli, incidente stradale a Roma/ Due feriti: “È stata una distrazione”

- Silvana Palazzo

Alessio Romagnoli, incidente stradale a Roma per il capitano del Milan. Violento tamponamento: feriti due operai. “È stata una distrazione”, si giustifica il difensore

Romagnoli Milan
Milan, Alessio Romagnoli (Foto LaPresse)

Incidente stradale per Alessio Romagnoli a Roma. Il capitano del Milan sfrecciava sulla Pontina quando ha tamponato una Fiat Doblò con a bordo due operai che hanno riportato ferite e traumi. Il difensore rossonero guidava sulla statale 148 in direzione Aprilia, tra il litorale romano e quello pontino, quando avrebbe perso il controllo dell’auto, forse a causa dell’alta velocità. Così ha tamponato il furgoncino che lo precedeva, stando a quanto riportato da Il Messaggero. L’impatto tra le auto è stato violento: il Doblò è uscito fuori strada, andando a scontrarsi prima contro un muro di cinta e poi contro il guardrail. Invece Romagnoli guidava una Smart scura che era in realtà di proprietà di un ristoratore suo conoscente, come ha dichiarato il calciatore alla Polizia stradale intervenuta sul posto. Con lui un amico. I due passeggeri della Fiat Doblò sono stati trasportati in ambulanza all’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Uno ha riportato dieci punti di sutura in testa, l’altro una settimana di prognosi per contusioni e trauma cranico, ed è costretto a portare il collarino.

INCIDENTE ROMAGNOLI, DUE FERITI: “URTO VIOLENTO. TESTA PIENA DI SANGUE…”

Quando è stato coinvolto nell‘incidente stradale forse Alessio Romagnoli stava tornando dalla famiglia. Il difensore del Milan è cresciuto ad Anzio. Il tamponamento si è verificato lunedì, alle prime ore del mattino, poco prima delle 7, quindi all’indomani della partita in trasferta contro il Parma. Inevitabili le ripercussioni sul traffico: l’incidente stradale ha provocato lunghe code sulla statale in direzione sud. «L’urto è stato violento. Il mezzo è andato completamente distrutto e ora è da demolire. Avevo la testa piena di sangue, a un certo punto ho sentito anche i sensi venir meno. Poi mi sono risvegliato in ospedale. Ora non posso andare al lavoro e dovrò stare fermo a casa», ha dichiarato a Il Messaggero uno dei due feriti nello scontro. Invece Alessio Romagnoli si è difeso così: «È stata una distrazione». Sull’incidente stradale indaga la polizia che ha effettuato i rilievi del caso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA