Alfonso Signorini/ Da Pupo a Paola Barale: piovono critiche! (Grande Fratello Vip)

- La Redazione

Alfonso Signorini nel mirino delle critiche: al Grande Fratello Vip da Pupo per il caso “Barbara Alberti-Salvatore Veneziano” a Paola Barale per le copertine di Chi “sessiste”

Alfonso signorini direttore chi 2018 e1541155988815
Alfonso Signorini

Le accuse di Paola Barale

Per adesso Alfonso Signorini non ha risposto alle critiche, mostrandosi molto fermo sulla sua posizione. Nel frattempo, però, sono arrivate accuse pesanti anche da Paola Barale, che nel suo profilo Instagram ha provocato il conduttore, che è anche direttore della famosissima rivista di gossip Chi, domandandogli se non sia offensivo anche pubblicare foto rubate di donne dello spettacolo – come accade regolarmente alle vip paparazzate che finiscono in copertina senza il loro consenso, a volte persino nude o nella loro intimità, al semplice scopo di aumentare le vendite della rivista. L’accusa per Alfonso Signorini è l’uso di due pesi e due misure, dunque, dal momento che ha condannato duramente un episodio sessista in televisione pur essendo in qualche modo complice della mercificazione del corpo femminile tramite la sua rivista. Resta solo da vedere se e come il conduttore risponderà a queste critiche.

Alfonso Signorini e l’attacco di Pupo

Non arrivano solo fuori dal programma le critiche, Alfonso Signorini è finito nel mirino per il suo intervento a proposito del dibattito su Salvo Veneziano. Durante l’ultima puntata andata in onda dopo un’affermazione fraintendibile di Barbara Alberti, che ha detto Pasquale Laricchia avrebbe la faccia da assassino, la scrittrice ha cercato di giustificarsi spiegando di aver solo usato un’iperbole. A quel punto Pupo, l’opinionista di questo Grande Fratello Vip, è intervenuto per dire che allora anche le gravi espressioni a sfondo sessista di Salvo Veneziano fossero solo un’iperbole – iperbole che gli è costata l’eliminazione dal programma e l’accusa di essere violento con le donne. Alfonso Signorini, però, ha interrotto il discorso di Pupo sul nascere per dire di non ammettere per nessuna ragione frasi violente e sessiste nel suo programma. La reazione di Salvo Veneziano non si è fatta attendere: il concorrente squalificato ha commentato la vicenda con un post sul suo profilo Instagram in cui si lamenta del fatto che le parole forti usate dagli altri concorrenti, a tratti anche violente, non siano mai state penalizzate tanto da causarne l’eliminazione. Secondo Salvo Veneziano, insomma, Alfonso Signorini si è mostrato tutt’altro che imparziale, giudicando aspramente le sue parole quando invece ha più volte chiuso un occhio con gli altri partecipanti, per poi zittire in maniera brusca Pupo appena l’opinionista ha aperto la parola per difenderlo. Sempre attraverso i suoi social Salvo ha ringraziato Pupo, mandando una chiara frecciatina al conduttore sul significato della parola ‘iperbole’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA