Amanda Knox contro Lady Gaga/ “La fama è una prigione”, e lei attacca la popstar

- Silvana Palazzo

Amanda Knox contro Lady Gaga su Twitter. “La fama è una prigione”, scrive la popstar. E la 32enne l’attacca per via dei suoi trascorsi in Italia

amanda knox christopher robinson 2019 lapresse
Amanda Knox e Christopher Robinson (Foto: LaPresse)
Pubblicità

Uno scontro a sorpresa è andato in scena su Twitter. Protagonista Amanda Knox, che torna a far parlare di sé per il commento piccato ad un tweet di Lady Gaga. Il duello va in scena a distanza e al momento non registra una replica della popstar. Quest’ultima aveva scritto: «La fama è una prigione». Il riferimento è alla pressione mediatica a cui è sottoposta quotidianamente e da anni. Per lei non è facile da gestire, ma Amanda Knox ha avuto da ridire. La 32enne americana ha infatti commentato: «Ti capisco, ma… la prigione è la prigione». In questo caso, invece, la giovane fa riferimento agli anni trascorsi in carcere in Italia, dove è stata prima condannata e poi assolta dall’accusa di omicidio di Meredith Kercher, sua coinquilina a Perugia.. La polemica ha fatto il giro di Twitter. Dopo una condanna iniziale a 26 anni di carcere, è stata poi assolta definitivamente dalla Corte di Cassazione nel 2015 per mancanza di prove certe.

Pubblicità

AMANDA KNOX CONTRO LADY GAGA “LA FAMA È UNA PRIGIONE? TI CAPISCO MA…”

I quattro anni trascorsi in carcere hanno segnato profondamente Amanda Knox, che ora è un’attivista e si batte per i diritti dei detenuti. Quella riflessione sul carcere, anche se di Lady Gaga, meritava per lei una risposta. E la popstar ha incassato il colpo. Ma in un certo senso con quel tweet sembra confermare, seppur indirettamente, quanto aveva scritto . La fama può essere una prigione visto che bisogna fare attenzione anche alle parole da usare, in particolare sui social. Ma siamo certi che Amanda Knox avrebbe da ridire anche in questo caso. Perché la prigione, appunto, è la prigione. Il tweet è di ieri, ma continua a creare interazioni social. Sono oltre 130mila i like, che stanno continuando a crescere. E lo stesso vale per i retweet: quando vi scriviamo solo oltre 12mila. Una cosa è certa, mentre sullo sfondo divampa il dibattito tra chi prende posizione sulla vicenda: il tema è sentito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità